Monte ore totale con 2 datori di lavoro

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    Birkof77 del #55951

    Sono un lavoratore del settore sanità privata (CCNL Aris) con rapporto di lavoro a tempo indeterminato full-time (38 ore).
    Ho ricevuto da un’altra azienda, operante in un altro settore (cooperativa sociale) una proposta di lavoro, ma non vorrei lasciare “completamente” il mio attuale impiego.
    Vorrei chiedere al mio attuale datore di lavoro, la trasformazione del contratto da full-time a part-time (Es. 24 ore).
    Nel caso mi venga concesso, per quante ore settimanali potrei essere assunto dalla nuova azienda?
    Quali sono i pro e i contro di una operazione del genere?
    Il mio attuale datore di lavoro è obbligato a concedermi il part-time?

    Grazie dell’aiuto.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #55975

    Il datore di lavoro non è obbligato a concederti il part-time se non in alcuni casi previsti dalla legge. Due rapporti di lavoro possono coesistere a patto che non ci siano conflitti fra di loro. Inoltre devi stare attento ai periodo di riposo, concordando casomai i calendari di lavoro con entrambi i datori di lavoro.

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.