naspi respinta

  • Partecipante
    fabio matrone del #57377

    salve a tutti la mia domanda di disoccupazione naspi è stata respinta per mancanza di documenti, dopo essere stata per circa un mese e mezzo in attesa di istruttoria…è possibile fare nuovamente la domanda o devo rassegnarmi ?

    Partecipante
    Gallone del #57884

    Buonasera,

    Spero di non disturbare, e di non chiedere informazioni che qualcuno di voi ha già dato, ma non ho trovato ancora risposta e allora eccomi qui.

    La mia domanda per la NASpI è stata rifiutata, perché (dicono) non ho né le settimane contributive richieste né le 30 giornate di lavoro effettivo richieste. Io però credo di avere questi requisiti, e allora sono andato alla sede INPS di competenza per chiedere spiegazioni. Mi hanno detto che a loro risultano dei contributi solo a Gennaio 2017 (io invece ho lavorato da Gennaio 2017 a Giugno 2017, in due scuole diverse); mi hanno dunque detto di andare nelle scuole per sollecitare l’invio della documentazione necessaria al Centro per l’Impiego. Ecco che allora sono andato nelle scuole, ma loro hanno garantito di aver inviato tutto diversi mesi fa, a Febbraio. Ho scritto quindi un’email all’INPS, e loro, mostrandomi il prospetto Emens, ribadiscono che ci sono dei contributi solo a Gennaio; e consigliano di non presentare domanda di riesame perché tale domanda, ad oggi, sarebbe respinta.

    Una settimana fa, sul sito dell’INPS, percorso “fascicolo previdenziale del cittadino – posizione assicurativa – segnalazioni contributive”, ho anche segnalato i lavori che ho svolto, ma ad oggi la segnalazione ha ancora “esito non definita”.

    Ora io chiedo: (1) qualcuno ha idea di dove potrebbe essere l’intoppo? Potrebbe essere il Centro per l’Impiego ad aver mancato qualcosa? e (2) cosa dovrei fare secondo voi? A me non viene in mente un granché…

    Grazie infinite in anticipo a tutti.

    Partecipante
    Rocco Pepe del #58252

    io rimango sempre più senza parole…..dicono INCENTIVI PER AIUTARE I GIOVANI e poi ti ritrovi senza niente!sul sito dell inps non si capisce nulla ti dicono fai la domanda di anticipazione entro 30 giorni dall apertura della ditta individuale senza citare cosa si intende e senza dare spiegazioni dettagliate sulle procedure, quindi ingenuamente cosa faccio? attendo tutte le pratiche (partita iva,visura camerale e presentazione scia) e invio il tutto all inps…domanda respinta…vado a chiedere spiegazioni e mi dicono che il giorno 1 giugno ho aperto la partita iva e io la domanda a loro l ho fatta l 8 agosto,il giorno che mi e’ arrivata la visura camerale e quindi sono fuori dai 30 giorni…gli chiedo ”ma scusa ma se io non presento la scia ovvero la segnalazione certificata di inizio attività a che serve fare domanda a voi quando non ho ancora nulla oltre alla partita iva?” mi viene risposto ”in quel caso le avremmo chiesto la visura camerale e atteso anche 3 4 mesi per la burrocrazia e poi l avremmo accettata a documenti completati!!”premetto che ho fatto almeno 12 chiamate al numero verde dell inps per capire e credetemi nessuno sapeva come si doveva fare…morale della favola?mi ritrovo oggi con una ditta aperta senza anticipo naspi e rischio anche di perdere la disoccupazione che mi spetta mensilmente..si è vero che sulla visura c e’ scritto data inizio attività il 1/06 ma se non ho comunque la visura camerale e la scia io comunque non ho i documenti per iniziare e sinceramente io non trovo giusto questo….la ragazza dell’inps sapete cosa mi ha detto??lo fanno apposta,sai quante domande sono state rifiutate per questo motivo e si ritrovano senza disoccupazione..?! complimenti..io questa la chiamo truffa legale

    Partecipante
    Antonio Carleo del #58253

    Salve a tutti,

    avrei un quesito da sottoporvi. Ho fatto richiesta di Naspi online il 13.07.2017, integrato al documentazione ( sr163 e busta paga e documenti ) il 31.07.2017. Ad agosto ( 16.07 ) mi arriva una lettera inps che chiede integrazione della documentazione, ma io la leggo solo ad inizio settembre. Chiamando il contact center mi dicono che la domanda è in lavorazione, il tempo passa e decido qualche giorno fa di fare una segnalazione che viene risolta Rigettando la domanda NASPI per mancata documentazione.
    Ci sono delle tempistiche per la richiesta di riesame della domanda?
    Posso inviare nuovamente una domanda NASPI ( sono passati i 68gg dal licenziamento ).

    Grazie in anticipo per la risposta.

    Antonio

    Partecipante
    Mattia Bassini del #58274

    Domanda presentata il 18/09/17 e respinta il 20/09/2017
    Motivazione: LA S.V. NON HA CESSATO IL RAPPORTO DI LAVORO

    Come mi devo muovere? Ho fatto tutto tramite CISL ho dato le dimissioni in data 11/09/2017 per giusta causa

    Moderatore
    butred77 del #58282

    @Mattia Bassini ti devi accertare che il datore di lavoro ha comunicato la risoluzione del rapporto di lavoro per giusta causa, puoi controllare al centro per l’impiego. Se questa risulta dovrai fare una richiesta di riesame della domanda di naspi direttamente all’INPS. Comunque se la domanda l’hai fatta alla CISL devi continuare a fare tutto da loro.

    Partecipante
    marekiaro90 del #58344

    Salve, io ho svolgo un impiego dal 1 giugno al 15 settembre,fatta domanda disoccupazione tramite patronato il 20 e il 6 ottobre e stata repsinta per mancanza del requisito contributivo. Chiamando l inps mi hanno detto che puo essere un ritardo del versamento contributi del datore e in effetti e cosi poiche il datore ha detto di aver fatto le denunce proprio il 6 ottobre. Ora x telefono mi era stato detto di andare al patronato e chiedere un riesame allegando le buste paga, ma al patronato mi hanno detto che e inutile poiche l inps vuole vedere i contributi, comunque domani chiederanno un riesame anche se sono passati 5 gg dal versamento contributi e non credo risulteranno. Quanto tempo ci vuole per farli risultare? Non posso mandare una pec con allegate le buste paga e chiedere il riesame della domanda? Se si a che indirizzo pec devo mandarla? Grazie x le risposte

    Partecipante
    marta del #58714

    Buongiorno,
    La mia richiesta naspi è stata respinta in quanto manca il flusso Uniemens, dalla filiale inps mi hanno comunicato che stanno aspettando direttive per risolvere. Qualcuno può farmi chiarezza? Il flusso unimens dipende dall azienda, ma avendo le buste paghe perche non risultano gli uniemens? Grazie

    Partecipante
    sdrellonello del #61795

    Ciao Gallone,
    poi come hai risolto il problema dei contributi che risultavano come “esito non definito”?
    Grazie
    Sdrello

    Partecipante
    AdyMaco del #62093

    Ciao,

    Anche nel mio caso la NASpi è stata respinta per il seguente motivo : “La S.V. non ha cessato il rapporto di lavoro”. Dopo aver presentato tutto allo sportello INPS il funzionario mi dice che nell’ archivio Unilav il mio rapporto lavorativo non è ancora cessato (anche se avevo allegato tutto pure il modulo Unilav della cessazione che mi era stato spedito dall’ azienda stessa per confermare la comunicazione avvenuta).
    Ho chiamato in azienda, loro hanno chiamato il loro consulente, e quest’ ultimo ha fatto una nuova domanda al supporto CO (<supporto.co@cittametropolitanaroma.gov.it>).
    Nel frattempo i 68 giorni sono gia scaduti e adesso bisogna richierede un riesame della mia domanda.
    Qualcuno ha gia avuto questo problema in precedenza?

    Qualche consiglio per poter risolvere questo grosso problema ?
    Grazie mille.

Stai visualizzando 10 post - dal 21 a 30 (di 30 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.