Non mi pagano le trasferte. Che fare?

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    giorgio7171 del #45087

    Lavoro da vent’anni nell’azienda con venti dipendenti, ho un contratto a tempo indeterminato e per allargarci abbiamo trovato un nuovo grosso cliente fuori regione a 200 km. Da un anno la ditta mi ha chiesto di andare da questo cliente e tutti i giorni io faccio il pendolare sul freccia rossa che sarà veloce ma alla fine solo di viaggio mi sparo 4 ore al giorno tra andata e ritorno compresi poi i bus per andare dal cliente.
    L’azienda mi paga il treno e i bus ma non la trasferta e adesso dopo un anno che ho chiesto qualcosina, le solite risposte, non ci sono soldi, i clienti ci chiedono abbassare le tariffe, … Io so che da contratto nazionale metalmeccanico (anche se io sono un programmatore informatico) dovrebbero darmi la trasferta, ma se faccio causa temo, come già mi avevano detto un anno fa, che proverebbero a creare una sede fittizia là così da riassumermi in quella sede e magari non mi pagano più neanche il viaggio. Cosa mi consigliate di fare? Io mi sarei accontentato anche dio un aumento dello stipendio simbolico di gran lunga inferiore alla trasferta prevista. Pensate che a loro veramente potrebbe convenire creare una sede fittizia a 200 km solo per un dipendente a cui non pagare più il trasporto? Sono profondamente deluso
    Grazie

consulenza
Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.