Passaggio a full time e inquadramento errato


  • Partecipante
    misswhite del #56524

    Salve,

    lavoro presso un’azienda da 4 anni, inizialmente in nero poi cocopro e da dicembre 2015 sono assunta con contratto a tempo indeterminato (jobs acts) part-time 50%. In realtà il mio orario di ufficio è di circa 7-8 ore. Un mese fa ho avuto il passaggio al part-time 75% e nei prossimi mesi dovrei passare al full time. Il datore di lavoro vuole che, una volta ottenuto il full time, io rimanga in ufficio a lavorare per 10-12 ore al giorno. il contratto che ho è CCNL Commercio – Distribuzione e Servizi, 5° livello come impiegata amministrativa. Quali sono i miei diritti in merito alle ore di lavoro giornaliere? Immagino che non sia possibile richiedere uno straordinario giornaliero ma allo stesso tempo ci siano un tot ore di straordinario all’anno che sono obbligata a fare se richieste.

    Inoltre, il livello di inquadramento è errato. Non mi occupo di amministrazione ma di marketing e comunicazione con relative competenze certificate da lauree e responsabilità. Come posso richiedere il giusto inquadramento?


    Moderatore
    butred77 del #56569

    Il giusto inquadramento e le ore di straordinario devono essere richieste al datore di lavoro. Non c’è un modulo o una richiesta da fare. Vai da lui e gli dici che non vuoi fare gli straordinari gratis. Se poi non vuoi rischiare di incrinare il rapporto con lui devi solo aspettare che capiti una verifica ispettiva e raccontare tutto a loro in forma anonima… Purtroppo non c’è via di mezzo.

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.