Periodo di prova – Accorciamento / rinegoziazione

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    regularjohn del #54087

    Buongiorno,

    Ho da pochi giorni firmato un contratto a tempo indeterminato, con periodo di prova 6 mesi. Ho però appena ricevuto una proposta da un’azienda equivalente, sempre a tempo indeterminato, ma con un periodo di prova di 2 mesi e qualche altro elemento che mi fa molto gola.

    La mia domanda è: prima di dare le dimissioni e accettare subito la nuova offerta, visto che al momento ho trovato un bell’ambiente, sapete dirmi se è possibile (e soprattutto permesso dalla legge) chiedere che il periodo di prova mi venga accorciato, nonostante il contratto che ho firmato prevede 6 mesi di prova? Detto in altro modo, posso chiedere di essere definitivamente confermato e che il periodo di prova residuo sia cancellato per restare dove sono e non cambiare?

    Grazie mille in anticipo


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #54088

    Ciao la legge non mi risulta che lo vieti espressamente, in teoria il CCNL potrebbe dire qualcosa a riguardo, quello lo puoi controllare tu alla voce periodo di prova. Comunque ci servirebbe un accordo fra le parti, quindi dovresti accordarti con il datore di lavoro o con il responsabile del personale per accorciare il periodo di prova.


    Partecipante
    regularjohn del #54094

    Quindi posso provare a giocarmela? Negoziando il periodo di prova anche se ho cmfirmato accettando i 6 mesi?
    Se nel CCNL quindi non dovessero esserci regole al contrario posso provare?


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #54095

    Certo, valuta bene le conseguenza però… l’azienda attuale potrebbe non vedere di buon occhio questa richiesta per qualsiasi ragione, sei certo che l’altra azienda ti assuma? L’altro posto di lavoro è migliore dell’attuale?

consulenza
Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.