permesso elettorale per collaboratore a progetto


  • Partecipante
    max del #43928

    Salve,
    ho un contratto a progetto e sono stato nominato presidente di seggio elettorale, vorrei sapere se ho qualche diritto di quelli che spettano ai lavoratori dipendenti, tipo diritto ad essere retribuito dal committente per i giorni interessati, e/o al riposo compensativo; considerando anche il fatto che il presidente non può rinunciare all’incarico, tranne che per motivi eccezionali.

    Grazie mille


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #45359

    Ciao Max, il lavoratore subordinato nei casi come il tuo ha diritto a permessi elettorali, siccome i lavoratori parasubordinati non hanno ferie e permessi e non hanno neanche obblighi di orario e presenza immagino che non abbiano diritto a nulla per i giorni di lavoro perso… spero che qualcuno possa correggermi..


    Partecipante
    gabrieledagostino del #45360

    Articolo 31 – Lavoratori chiamati a funzioni pubbliche elettive o a ricoprire cariche sindacali provinciali e nazionali.

    1. I lavoratori che siano eletti membri del Parlamento nazionale o di assemblee regionali ovvero siano chiamati ad altre funzioni pubbliche elettive possono, a
    richiesta, essere collocati in aspettativa non retribuita, per tutta la durata del loro mandato.
    2. La medesima disposizione si applica ai lavoratori chiamati a ricoprire cariche sindacali provinciali e nazionali.
    3. I periodi di aspettativa di cui ai precedenti commi sono considerati utili, a richiesta dell’interessato, ai fini del riconoscimento del diritto e della
    determinazione della misura della pensione a carico dell’assicurazione generale obbligatoria di cui al R.D.L. 4 ottobre 1935, n. 1827, e successive modifiche ed
    integrazioni, nonché a carico di enti, fondi, casse e gestioni per forme obbligatorie di previdenza sostitutive dell’assicurazione predetta, o che ne comportino
    comunque l’esonero.
    4. Durante i periodi di aspettativa l’interessato, in caso di malattia, conserva il diritto alle prestazioni a carico dei competenti enti preposti alla erogazione delle
    prestazioni medesime.
    5. Le disposizioni di cui al terzo e al quarto comma non si applicano qualora a favore dei lavoratori siano previste forme previdenziali per il trattamento di
    pensione e per malattia, in relazione all’attività espletata durante il periodo di aspettativa.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #45361

    Scusa Gabriele, potrei anche capire il copia-incolla, anche se su un forum non sarebbe possibile, ma hai letto cosa hai incollato? La domanda riguardava tutt’altro 😯


    Partecipante
    gabrieledagostino del #45362

    Certo Antonio 😆 😆 ho incollato l’art.31 dello statuto dei lavoratori,permessi per cariche elettive,o funzioni Politiche quindi stia tranquillo,mi corregga dove sbaglio sono contento perchè a 23 anni c’è qualcuno che mi corregge.

consulenza
Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.