Permesso non retribuito al posto della malattia


  • Partecipante
    jessy888 del #62657

    Buongiorno,

    Ho cercato a lungo prima di scrivere se c’era già una discussione con questo argomento perciò spero che non ci sia niente di simile. In caso contrario mi scuso.
    Ho un contratto di somministrazione di 6 mesi. L’anno precedente ero disoccupata. Dopo pochi giorni dall’inizio del contratto mi sono ammalata gravemente con ricoveri (tutto giustificato da certificati medici ed ospedalieri). Per via della malattia nei primi tre mesi di assunzione ho lavorato a singhiozzo alternando giorni lavorati ad assenze per malattia.
    L’agenzia interinale in tutti e tre i mesi mi ha pagato i giorni lavorati, alcuni giorni di malattia (pari ai giorni lavorati) e per il resto della malattia è stata messa la voce “permesso non retribuito”.
    E’ corretto che mi abbiano messo “permesso non retribuito” al posto della malattia (tutta certificata) visto che in questo modo non maturo neanche le ferie e i giorni di permesso?

    Grazie mille per il vostro aiuto,
    Jessy


    Partecipante
    andrea68 del #62719

    Ovvio che la malattia non può essere sostituita da permessi tanto meno non retribuiti !
    Però Attenta , nei contratti a termine l’indennità è corrisposta come segue :

    1) per un periodo che non deve superare la durata dell’attività lavorativa prestata nei 12 mesi antecedenti alla malattia, e comunque fino ad un massimo di 180 giorni nell’anno solare;

    2) per un periodo che non deve essere inferiore a 30 giorni, nel caso in cui il lavoratore, nei 12 mesi antecedenti alla malattia, abbia lavorato per un arco temporale inferiore ad un mese;

    3) in entrambi i casi, per un periodo non superiore alla durata residua del contratto.

    Probabilmente è decaduto il diritto alla durata .

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.