Raccomandata di dimissioni per giusta causa

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    Azzurra20 del #44852

    Buonasera, ho deciso di iscrivermi al forum per riuscire a raccogliere più informazioni riguardo le dimissioni per giusta causa. Sono un’operaia assunta con contratto di apprendistato professionalizzante a tempo indeterminato. é da circa un anno,da quando mi hanno assunto che si sono rivelati poco seri e corretti nei pagamenti. Questi ultimi sono sempre avvenuti con ritardo, buste paga non sempre consegnate…dopo numerosi giorni di attesa sono riuscita a prendere lo stipendio di Marzo qualche settimana fa ma continuo ad essere indietro con le mensilità e tra l’altro non mi sono state consegnate le buste degli ultimi 2 mesi. Mi sono stancata della situazione anche perchè il lavoro è pesante e ho deciso di approfittare del periodo di ferie per appoggiarmi ai sindacati i quali mi hanno aiutato a spedire la lettera di dimissioni per giusta causa.( tutti i dipendenti della ditta sono messi più o meno in questa situazione) La lettera l’ho spedita con raccomandata A.R il 27 ma non sono sicura che l’abbiano ritirata e siano a conoscenza delle mie dimissioni. 😕 il problema è che lunedì 1 sett dovevo riprendere a lavoraree non so come fare non mi presento senza avvisare? io ho comunque la ricevuta della spedizione della lettera è un problema loro se non la ritirano? Come funziona in questi casi? ❓
    Sono molto confusa e preoccupata. Grazie in anticipo


    Partecipante
    spartacus del #48756

    Hai dato le dimissioni giusta causa, da quel che dici la giusta causa c’è tutta. Per le dimissioni giusta causa non devi dare nessun preavviso, anzi sarà l’azienda a doverti pagare l’indennità sostitutiva del preavviso. Chi ti ha scritto la lettera avrà messo che in tale data ti sei dimessa; che la ritirino o meno non ha importanza, trascorsi 30 giorni di giacenza presso le poste la raccomandata, legalmente è come se fosse stata consegnata. Il mio consiglio è di non presentarti ne di chiamare, tu i tuoi passi li hai fatti nel modo più ineccepibile. Ovviamente se passa un pò di tempo e non ti saldano ciò che ti spetta, dovrai chiedere le tue competenze in maniera ufficiale. Sarà il sindacato ad occuparsi di tutto.


    Partecipante
    Azzurra20 del #48757

    @spartacus wrote:

    Hai dato le dimissioni giusta causa, da quel che dici la giusta causa c’è tutta. Per le dimissioni giusta causa non devi dare nessun preavviso, anzi sarà l’azienda a doverti pagare l’indennità sostitutiva del preavviso. Chi ti ha scritto la lettera avrà messo che in tale data ti sei dimessa; che la ritirino o meno non ha importanza, trascorsi 30 giorni di giacenza presso le poste la raccomandata, legalmente è come se fosse stata consegnata. Il mio consiglio è di non presentarti ne di chiamare, tu i tuoi passi li hai fatti nel modo più ineccepibile. Ovviamente se passa un pò di tempo e non ti saldano ciò che ti spetta, dovrai chiedere le tue competenze in maniera ufficiale. Sarà il sindacato ad occuparsi di tutto.

    Grazie Spartacus, finalmente ho le idee più chiare e sono più tranquilla.
    Domani farò in questo modo e se la ditta mi chiama risponderò dicendo di aver spedito la raccomandata di dimissioni per giusta causa..lo stesso discorso vale anche se non avessero ricevuto l’avviso di raccomandata? ( ma penso che non sia il mio caso)
    Ho un’altra domanda: sull’avviso che lascia il postino quando il destinatario della raccomandata non c’è, è segnalato il mittente o solo da dove proviene?


    Partecipante
    spartacus del #48758

    Si vale lo stesso discorso. Sull’avviso di giacenza che lascia il postino si capisce solo che è una raccomandata; no il destinatario non sa chi è il mittente.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #48759

    Io comunque ti consiglio di recarti presso il Centro per l’Impiego della tua zona e dare direttamente presso di loro le dimissioni specificando che sono date per giusta causa e porta con te la documentazione della raccomandata. In questo modo sei certa che le tue dimissioni saranno date e convalidate.


    Partecipante
    Azzurra20 del #48760

    Buonasera…la lettera è stata ricevuta e a lavoro non sono più andata,mi sono informata e mi è stato detto che per convalidare le dimissioni al centro per l’impiego e fare la domanda di disoccupazione devo aspettare la comunicazione da parte della ditta. ho provato a chiamare diverse volte ma la risposta era sempre la stessa e mi hanno detto di andare il prossimo lunedì per fare l’iscrizione.. mi chiedevo come dovrei procedere? non c’è un limite entro cui effettuare la domanda di disoccupazione? Mi è stato assicurato che non l’avrei persa ma non vorrei avere brutte sorprese!


    Partecipante
    spartacus del #48761

    Non devi aspettare nessuna risposta della ditta, il prima possibile vai al cpi, convalida le dimissioni, dichiara la disponibilità e poi fai istruire la domanda aspi.

consulenza
Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.