RICHIESTA ASPI DOPO INTERRUZIONE DISOC.ORDINARIA CAUSA STAGE


  • Partecipante
    squiz78 del #44677

    Salve,

    grazie innanzitutto per darmi la possibilita di esporre i miei dubbi in merito a questa situazione che mi vede diretto interessato :

    la storia risale a fine anno scorso : quando feci domanda 11 dic 2012 all’Inps di Milano nord per disoccupazione ordinaria in seguito a licenziamento causa oggettiva dopo esser stato quasi 6 anni dipendente con contratto camera e commercio e versando per tutti gli anni regolari contributi all’Inps; la domanda è stata accolta il 17 gennaio del 2013 con successiva erogazione del bonifico mensile.
    L’11 febbraio c.a.(pochi giorni dopo) però ho cominciato uno stage retribuito con scadenza a 31 luglio c.a. , contratto stipulato tramite sportello ACTL del tipo COLLABORATORE 24 qualifica STAGISTA, giusto per non stare a casa ad “arrugginire”; tra l’altro purtroppo a seguito di versamenti dei miei contributi da parte di questa azienda nei confronti dell’INPS mi è toccato sospendere lo stato di disoccupazione ordinaria che era stato da poco attivato.
    Ora sono passati 5 mesi e mezzo e lo stage è finito.
    Mi trovo ora di nuovo a casa senza praticamente aver fruito per nulla della mia vecchia disoccupazione ordinaria : chiamando l’INPS al numero verde sia oggi sia i giorni scorsi mi è stato detto di fare nuova domanda tramite il portale e che sarebbe stata erogata di nuovo la disoccupazione sulla base dei contributi versati gli ultimi 2 anni.
    Stamane però presentandomi alla sede di Milano vicino casa mia mi è stato detto che non è possibile più fruire dei contributi versati e che lo stage che è durato in maniera continuativa ma meno di 6 mesi non mi da più diritto ad una disoccupazione ordinaria ma ad una sorta di disoccupazione una tantum di basso importo e tra l’altro da richiedere tra 2 mesi esatti da oggi in caso di permanenza di mancati rapporti di lavoro.

    A questo punto mi rivolgo a voi per chiedervi se hanno ragione gli operatori del call center INPS o l’impiegata preposta all’ufficio INPS con cui ho parlato stamane ad aver ragione. Nel caso sia quest’ultima ad aver ragione, mi chiedo come sia possibile che non esistano leggi che tutelino i professionisti (sono Ing.meccanico) in stato di disoccupazione che per rientare nel circuito lavorativo sono costretti a ripassare da veri e propri percorsi calvario pieni di trappole ed insidie che fanno perdere i diritti guadagnati con anni di sudore e fatica.
    Scusate se sono così prolisso e polemico, ma la rabbia e l’indignazione per la situazione che sto subendo è davvero tanta, spero possiate darmi il Vs punto di vista in merito e se avete bisogno di ulteriori dettagli sono qua a Vs dispozione

    Buona serata

    Alberto


    Partecipante
    spartacus del #48041

    Ho molti dubbi su quello che ti ha detto l’impiegato allo sportello. La norma su cui appigliarci riguarda la vecchia ds. La perdi se lavori più di 5 giorni. Ok fin qui ci siamo. Finito lo stage, non rientrando nella situazione aspi, che prevede la riattivazione in automatico dell’indennità non usufruita, in questi casi si dovrebbe fare una nuova domanda di Aspi ricorrendone i requisiti: 52 contributi settimanali nel biennio precedente la data di cessazione dell’ultimo rapporto di lavoro; attenzione, i contributi da stage non sono utili anzi mi sembra che non sono nemmeno previsti. Al limite dovrebbero limitarti la data di inizio con cui andrà in vigore la nuova indennità che comunque sarà sempre di otto mesi. Perciò usando la regola dell’anno mobile la tua indennità dovrebbe iniziare a decorrere da dicembre/gennaio 2013. Questo a mio modo di vedere il possibile scenario, altrimenti per chi sta nelle tue condizioni ci sarebbe un grosso vuoto normativo. Il mio consiglio e di recarti da un caf/patronato, oppure fare da te online, e istruire comunque la pratica, anche se l’inps ti ha detto picche. Non ci perdi niente.


    Partecipante
    squiz78 del #48042

    Ok grazie, anche se ho paura servirà ben poco 😐 (a sentir quello che mi hanno detto)…..riproverò a far lo stesso domanda di ASPI tramite portale INPS dei servizi al cittadino.


    Partecipante
    squiz78 del #48043

    il problema purtroppo, e lo ribadisco, è che quest’azienda ha versato contributi come se si trattasse di una collaborazione lavorativa e non di uno stage, pur essendo firmato come contratto stage minore di 6 mesi; andando così ad inficiare sulla situazione pregressa ed annullando tutto ciò che vi era a monte :((((
    sono rassegnato….oramai….

consulenza
Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.