Riscossione TFR e differenze salariali.

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    Eros Pedrazzani del #54182

    buonasera
    vi scrivo per cercare una soluzione per poter avere finalmente quanto mi è dovuto da parte della mia ex azienda.
    Ho terminato il rapporto di lavoro nell’aprile 2014 al quale è seguita la busta riguardante il mio TFR e dal conteggio delle buste paga è emersa una notevole differenza salariale.
    A seguito di varie pressioni (sindacati, DTL) ho ricevuto ad oggi 4 acconti dall’azienda, il primo dei quali a gennaio 2015, per un totale di 3000€ a fronte dei 3590 riportati in busta e nulla per quanto riguarda 1500 circa riscontrati nel conteggio buste paga.
    L’ultimo contatto che ho avuto con questi “signori” è datato 27 ottobre 2015 nel quale loro asseriscono di avermi versato tutto ciò che mi è dovuto per quanto concerne il TFR (indicando pure le date in cui avrebbero effettuato fantomatici bonifici che ho già dimostrato essere del tutto campate in aria) e nessuna parola per ciò che riguarda la differenza salariale.
    Da tale data l’azienda ha chiuso ogni tipo di rapporto non rispondendo alle mail, facendosi negare al telefono e classiche banalità di chi non è intenzionato a pagare.
    Anche il sindacalista tanto meno l’avvocato è riuscito a cavare un ragno dal buco.
    Dopo quasi 2 anni di attesa vorrei trovare una soluzione anche agendo per vie legali per poter finalmente avere i miei soldi (per i quali ho lavorato, non sono in cerca di carità sia ben chiaro).
    Vorrei chiedere a voi se in questo caso ci possono essere gli estremi per querelare l’azienda per inadempimento o addirittura per truffa, visto che mi stanno documentando pagamenti che non sono mai stati fatti.
    -faccio presente che i 4 acconti che mi sono stati versati non riportano la dicitura “acconto TFR” ma semplicemente “pagamento cedolino di aprile”.
    Spero qualcuno sappia aiutarmi a sbrogliare questa situazione, nel frattempo vi ringrazio e vi auguro buone feste.
    -Eros


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #54187

    Ciao se già ti seguono un sindacalista e un avvocato devi affidarti a loro… purtroppo non vedo gli estremi di una truffa dalla tua descrizione, ma sicuramente un credito insoluto.. puoi leggere questa guida per vedere se effettivamente tutti i passaggi siano stati eseguiti https://www.lavoroediritti.com/esperto-risponde/guida-al-recupero-crediti-di-lavoro-prima-parte


    Partecipante
    Eros Pedrazzani del #54188

    La ringrazio per la rapidità della risposta.

consulenza
Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.