Tempo indeterminato e contratti a progetto


  • Partecipante
    Luciano_24 del #55854

    Salve,
    vorrei sapere se è possibile conciliare un contratto a tempo indeterminato (eventualmente part-time) con un contratto a progetto, o se ci sono problemi lato INPS.

    Grazie.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #55872

    Non c’è nessun problema dal lato previdenziale, semplicemente ti troverai i contributi versati nella gestione ordinaria dipendenti e nella gestione separata INPS.

    L’unica cosa da controllare è se hai vincoli di non concorrenza e, se uno dei due rapporti è con la P.A., dovrai richiedere il permesso scritto al tuo dirigente.


    Partecipante
    Elisa del #56544

    Salve, mi appoggio a questa domanda,
    ho un contratto a tempo indeterminato in azienda privata, dovrei iniziare un secondo lavoro di collaborazione (ramo computer) con un’altra società: si tratta di una collaborazione durativa nel tempo ma non limitata a un orario/luogo specifico e con compenso sotto i 5000/annui.
    Mi chiedevo quale fosse il giusto contratto da adottare senza dover aprire la partita IVA.
    (immagino sia equiparabile ai contratti utilizzati per collaboratori domestici e babysitter, che però non so quali siano)!


    Moderatore
    butred77 del #56567

    Potresti provare con le mini co.co. o collaborazioni occasionali. Però sei non sei esperta è consigliabile farti seguire da un CAF o un commercialista. Anche se paghi qualcosina almeno stai tranquilla.

consulenza
Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.