TFR anticipato mensilmente


  • Partecipante
    sadist del #44595

    Buongiorno,
    lavoro per una piccola società di sviluppo software da circa 6 anni, con contratto a progetto rinnovato ogni 6/12 mesi. Dopo l’ennesima promessa non mantenuta, e trattandosi chiaramente di progetti “fittizi” quelli indicati sul contratto di volta in volta, ho deciso di chiedere esplicitamente di essere messo in regola tramite contratto a tempo in/determinato.

    A questo punto mi e’ stata proposta un’assunzione a tempo indeterminato con una retribuzione totale annua paragonabile a quella attuale, ma suddivisa in 13 mensilita’ invece delle 12 attuali, comprensive di versamento in busta paga della quota (mensile) di TFR.
    In pratica da quanto ho capito riceverei un compenso mensile piu’ basso di quello attuale e non avrei la liquidazione a fine rapporto, mentre il mio guadagno netto annuale risulterebbe immutato.

    Vorrei sapere se una gestione di questo tipo del TFR e’ ammessa dalle leggi attuali, dato che in questo modo perderei una parte dei vantaggi di un contratto a tempo indeterminato.
    Grazie!


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47735

    A parte tutto il resto, sul quale non mi sento di sindacare, il TFR non può sicuramente essere anticipato mensilmente. Questo è categorico! Tant’è che l’anticipo del TFR è regolato da una specifica legge, legge 297/82. Puoi reperirne facilmente il testo su internet.


    Partecipante
    sadist del #47736

    Anche io lo pensavo, eppure da quanto ho letto online, questo sistema pare abbastanza diffuso.
    Inoltre ora non e’ prevista la possibilita’ di investire diversamente il proprio TFR in fondi pensioni?


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47737

    Anche il lavoro nero è molto diffuso, ma non per questo è lecito…


    Partecipante
    sadist del #47738

    Sto appunto cercando di capirci qualcosa, visto che a momenti mi faranno la proposta di contratto.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47739

    Non fraintendermi ti prego 😉

    Non voglio giudicare le scelte altrui, stò solo dicendo che possono proporti qualsiasi cosa e tu sei libero di accettare, ma non per questo tutto ciò che viene proposto è lecito. Ovviamente ti possono pagare i ratei maturati mensilmente, cioè 13, 14, ferie e permessi, TFR ecc. ma a mio avviso mantre per 13 e 14 si potrebbe anche fare, per il TFR l’azienda e il lavoratore possono accordarsi ma non sarebbe lecito e qualsiasi ispettore del lavoro lo vieterebbe.

consulenza
Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.