Viaggio trasferta non pagato

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    marco1970 del #59089

    Sono dipendente con contratto metalmeccanico impiegato 6° livello settore informatico di una piccola azienda di consulenza.
    Da 3 anni mi reco ogni giorno da Torino a MIlano dal cliente e l’azienda mi paga solo viaggio di trasporto (freccia rossa + metropolitana di Milano) e come per gli altri dipendenti i ticket restaurants.
    Da quanto ho letto dall’articolo 7 del CCNL metalmeccanico”Trattamento per il Tempo di Viaggio” sembra che dovrebbero darmi anche “… b) la corresponsione di un importo pari all’85 per cento per le ore eccedenti il normale orario di lavoro…”
    Siccome io ogni giorno tra andata e ritorno impiego quasi 5 ore di spostamento, è corretto che richieda anche che ogni ora di spostamento mi venga appunto retribuita oppure ho inteso male? Sono 3 anni che faccio sta vita senza alcuna maggiorazione di trasferta se non il treno pagato.
    Io abito a Venaria Reale, la mia azienda è di Torino e il cliente è a Milano

    Grazie a tutti in anticipo


    Partecipante
    Cosimo Damiano del #64276

    Altroche’ se ti spetta. Tu stesso hai trovato l’articolo del ccnl che lo prescrive.
    Piena solidarieta’, per quello che ti succede. Anch’io sono di Torino, sono un progettista automotive, e anche da noi, dove posso farlo, fanno i furbi. Noi siamo un ufficio di consulenza tutti in trasferta, e siccome la gente non si sveglia e non si lamenta, fanno il bello e il cattivo tempo. A febbraio hanno costretto tutti a passare nella nuova ditta ( stessa sede, stessi soci), con un contratto diverso ( da commercio a metalmeccanico) e con livelli non equiparati per niente ( ma non a tutti). A me volevano togliere in partenza oltre 10mila euro. Sono stato capace invece di trattare e perderci poco meno della 14esima, ma ci deve ancora il tfr, e ad alcuni non ha ancora pagato neanche la 13 e lo stipendio di gennaio e febbraio della vecchia ditta ( che in realta’ esiste ancora ma non fattura piu’e proprio per questo non ha soldi per liquidare la gente e tanto meno i fornitori). Dopo il contratto nuovo, lo stipendio e’ ritornato, ma aspettiamo tutti di essere liquidati. A quelli in trasferta paga a malapena i kilometri aci, ha tolto l’indennita’ mensa, che invece spetta di diritto quando si e’ in trasferta, foss’anche a 10 metri dalla sede.
    Come vedi, c’e’ piena solidarieta’, e anche chi sta peggio di noi, a cui non pagano neanche i kilometri, ma solo il biglietto del tram, anche se si deve sbattere e fare 20 km.
    Ma non ti arrendere, pretendi sempre i tuoi diritti, come loro pretendono che tu faccia il tuo dovere senza sgarrare un attimo. E quando lo fai, ti fanno pagare.
    ciao.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.