andrea68

Risposte nei forum create

Stai visualizzando 10 post - dal 31 a 40 (di 49 totali)
  • Partecipante
    andrea68 del · in risposta a: Contratto indeterminato dopo tempo determinato #56366

    Con la nuova disciplina sui contratti a termine è chiaramente stabilito l’obbligo di scrivere sul contratto il diritto di precedenza e comunque c’è l’obbligo di informazione da parte del datore. La non applicazione di tale norma non da diritto all’automatica trasformazione del rapporto e non credo sia neanche sanzionata.
    Comunque tu puoi per iscritto esercitare il diritto anche se non era previsto nel contratto stipulato. Non sono sicuro se la nuova norma ha escluso il termine di sei mesi per poter esercitare il diritto oppure no . Conviene consultare un sindacato portando la documentazione : contratto proroghe ecc… e spiegare cosa è avvenuto .

    Partecipante
    andrea68 del · in risposta a: Maternità anticipata e festività di domenica #56365

    Secondo me va retribuita la festività .
    L’inps non paga le domeniche ed i festivi nel caso di operai e la festività è a carico del Datore di lavoro.

    Partecipante
    andrea68 del · in risposta a: Contratto indeterminato dopo tempo determinato #56363

    Avendo prestato attività lavorativa per più di sei mesi ,puoi esercitare il diritto di precedenza sulle future assunzioni a Tempo Indeterminato nei dodici mesi successivi la scadenza del contratto.
    fatte salve diverse disposizioni di contratti collettivi stipulati a livello nazionale, territoriale o aziendale con le organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale,
    inoltre “con riferimento alle mansioni già espletate in esecuzione dei rapporti a termine

    Partecipante
    andrea68 del · in risposta a: sicurezza in fabbrica #55827

    Non ci sono soluzioni soft .. la salute e la sicurezza viene prima di ogni cosa.
    l’ RLS aziendale cosa ne pensa della situazione ? esiste e non fa nulla ? non esiste ?

    Partecipante
    andrea68 del · in risposta a: Info su Contratto occasionale #55547

    Si poteva fare (ora non più) a determinate condizioni
    comunque sempre non avendo caratteristiche di continuità

    Partecipante
    andrea68 del · in risposta a: Da chi arrivano i sodi per la Naspi? #55531

    No in quel caso non è dovuto .

    p.s i 1.469,85 euro sono l’importo massimo credo per 3 anni di lavoro
    ovviamente il tiket va riproporzionato al periodo lavorato.

    Partecipante
    andrea68 del · in risposta a: Info su Contratto occasionale #55530

    Non vorrei scrivere delle inesattezze e quindi uso il “condizionale”
    da come capisco io la doamnda mi sembra che tu stia parlando di contratti
    di collaborazione occasionale che dal 25 giugno 2015 non possono essere
    più stipulati. L’esempio che fai tu sembra invece rientrare nella fatispecie
    di subordinazione e rientrerebbe nella disciplina di contratti a termine con
    le sue regole di durata,proroga,rinnovi ecc…

    Partecipante
    andrea68 del · in risposta a: Da chi arrivano i sodi per la Naspi? #55528

    Ogni qualvolta un lavoratore accede alle prestazioni della naspi
    il datore di lavoro che licenzia deve versare un contributo
    che si aggira all’incirca sui 1500 euro,il cosidetto contributo
    per il licenziamento ( ma non è cifra fissa ..)
    Non è che il datore finanzia la tua naspi o per lo meno lo fa in minima parte.
    E’ ovvio che se la decisione proviene da te lui non ha alcun interesse a licenziarti in quanto dovrebbe pagare .
    La risoluzione consensuale per dare diritto deve rientrare nell’ambito della procedura conciliativa presso la Direzione Territoriale del Lavoro .
    Attento … i 700 euro ,ammesso che sia quello l’importo dell assegno a te spettante,
    viene ridotto del 3% a partire dal quarto mese in poi fino alla fine del diritto cioè
    il 3% in meno ogni mese.

    Partecipante
    andrea68 del · in risposta a: Dimissioni volontarie #55445

    Non vorrei fare pubblicità per così dire … poi penso che non sia permesso.
    Posso dirti che terziario o meno non fa differenza i patronati sono tutti uguali. Se tu non intendi iscriverti o altro allora il patronato fa al caso tuo in quanto non serve essere iscritti. Devi solo trovarne uno che si occupa di questo tipo di servizio.

    Partecipante
    andrea68 del · in risposta a: Dimissioni volontarie #55443

    Se ti rivolgi al patronato di un sindacato non devi essere necessariamente iscritta.
    I servizi di patronato sono gratuiti e aperti a tutti.

Stai visualizzando 10 post - dal 31 a 40 (di 49 totali)