Politiche Attive del Lavoro, la guida della Fondazione Studi

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Analisi della Fondazione Studi della Legge D.Lgs. n.150/2015 attuativa del Jobs Act sulla riforma delle Politiche Attive del Lavoro

Attraverso la circolare numero 22/2015 la Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro analizza l’impianto normativo della Legge D.Lgs. n.150/2015 attuativa del Jobs Act. Il complesso normativo entrerà in vigore a 2016 inoltrato, stante la serie di provvedimenti delegati all’Agenzia nazionale delle politiche attive del lavoro che non sarà istituita prima del 1.1.2016.

Il nuovo scenario politico e normativo esalta il ruolo delle politiche attive per il lavoro, collocandole in una posizione di centralità nell’ambito delle strategie occupazionali. Si tratta di un’inversione di tendenza rispetto alla politica assistenzialista degli ammortizzatori sociali, a cui abbiamo assistito nell’ultimo decennio, che oggi, invece, vengono vincolati ad una condizionalità rispetto ad un percorso attivo di ricerca di un nuovo impiego.

L’attenzione è rivolta ai disoccupati ed ai soggetti fruitori di misure di sostegno al reddito che vengono presi in carica dai servizi accreditati, profilati ed accompagnati in un percorso finalizzato alla ricerca di occupazione che passa anche attraverso azioni di orientamento formazione, riqualificazione e ricollocazione.

LE NUOVE NORME IN MATERIA DI POLITICHE ATTIVE PER IL LAVORO
Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 150

a cura di Francesco Duraccio

INTRODUZIONE

Il nuovo scenario politico e normativo, almeno nelle intenzioni, esalta il ruolo delle politiche attive per il lavoro collocandole in una posizione di centralità nell’ambito delle strategie occupazionali. Si tratta di un’inversione di tendenza, quindi, rispetto alla politica assistenzialista degli ammortizzatori sociali, a cui abbiamo assistito nell’ultimo decennio, che oggi, invece, vengono vincolati ad una condizionalità rispetto ad un percorso attivo di ricerca di un nuovo impiego. L’attenzione è rivolta ai disoccupati ed ai soggetti fruitori di misure di sostegno al reddito che vengono presi in carica dai servizi accreditati, profilati ed accompagnati in un percorso finalizzato alla ricerca di occupazione che passa anche attraverso azioni di orientamento formazione,riqualificazione e ricollocazione.

Leggi la Circolare: www.consulentidellavoro.it

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti