Asdi: assegno di disoccupazione per i beneficiari della Naspi

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Circolare Inps n. 47 del 3 marzo 2016 contenente le istruzioni per richiedere l’assegno di disoccupazione Asdi introdotto in via sperimentale dal Jobs Act

L’INPS ha rilasciato la circolare numero 47 del 3 marzo 2016 con la quale fornisce le istruzioni per richiedere l’assegno di disoccupazione Asdi.

Ricordiamo che l’Asdi è una prestazione a sostegno del reddito di natura assistenziale a carattere sperimentale istituita con D. lgs n. 22 del 2015 recante “Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione involontaria e di ricollocazione dei lavoratori disoccupati, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183 (Jobs Act)” e attuata con decreto interministeriale 29 ottobre 2015.

Chi può richiedere l’assegno di disoccupazione Asdi?

Lo scopo dell’Asdi è quello di fornire una tutela di sostegno al reddito ai lavoratori che hanno perso l’occupazione e si trovano in particolari difficoltà. Per poter accedere alla prestazione devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • hanno già beneficiato della Naspi e hanno fruito di questa per l’intera sua durata;
  • sono privi di occupazione e si trovano in condizione economica di bisogno;
  • appartengono ad un nucleo familiare nel quale è presente un minorenne e/o abbiano compiuto i 55 anni e non abbiano maturato i requisiti per la pensione anticipata o di vecchiaia.

Circolare Inps numero 47 del 3 marzo 2016

L’INPS con questa circolare specifica nel dettaglio:

  1. i destinatari;
  2. i requisiti;
  3. la decorrenza e la durata;
  4. la misura dell’Assegno;
  5. la compatibilità, l’incompatibilità e l’opzione tra assegno ordinario di invalidità o pensione di invalidità e Asdi;
  6. la condizionalità e le sanzioni per il mancato rispetto del Progetto personalizzato che il lavoratore deve sottoscrivere presso i servizi per l’impiego;
  7. le cause di sospensione, decurtazione e decadenza.

Come presentare la domanda di Asdi?

Come quasi tutte le prestazioni a sostegno del reddito la domanda di Asdi va presentata telematicamente entro i 30 giorni successivi a decorrere dalla fine del periodo massimo di fruizione della Naspi via:

  • Servizi online ovvero nell’area riservata del cittadino del sito INPS, con Pin dispositivo;
  • Contact center: numero verde 803164 gratuito da rete fissa o 06164164 a pagamento da telefono
    cellulare;
  • tramite patronato.
  Asdi, circolare INPS numero 47 del 03-03-2016 (806,6 KiB, 465 download)

Leggi anche: il nuovo assegno di disoccupazione in Gazzetta Ufficiale

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti

  • spartacus

    Sono andato sia agli uffici inps che al cpi. Sembravano che stessero vedendo un marziano. Non sanno di cosa stavo parlando. Eppure ci sono le circolari e addirittura la procedura online.