Incentivi Garanzia Giovani anche oltre il “de minimis”

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Con la Circolare numero 32 del 16-02-2016 l'INPS fa il punto sugli incentivi Garanzia Giovani e sulla loro fruizione oltre il "de minimis"

Con la Circolare numero 32 del 16-02-2016 l’INPS fa il punto sugli incentivi Garanzia Giovani a seguito delle novità introdotte dal Decreto Direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 385/II/2015 del 24 novembre 2015.

Con il Decreto Direttoriale di cui sopra pubblicato in data 15 gennaio 2016 sul sito internet del Ministero, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha rettificato il precedente decreto n. 1709 dell’8 agosto 2014, con il quale ha originariamente disciplinato l’incentivo per l’assunzione dei giovani ammessi al “Programma Garanzia Giovani” e, contestualmente, ha abrogato il Decreto Direttoriale di rettifica n. 169 del 28 maggio 2015.

Modifiche al regime “de minimis” per incentivi Garanzia Giovani

Gli incentivi Garanzia Giovani possono essere fruiti nel rispetto delle previsioni dell’Unione europea sugli aiuti “de minimis” o, in alternativa, oltre tali limiti nell’ipotesi in cui l’assunzione del giovane comporti un incremento occupazionale netto.

Regime di esenzione e fruizione dell’incentivo oltre i limiti “de minimis”.

Gli incentivi Garanzia Giovani possono essere fuiti dall’azienda oltre i limiti del “de minimis” se il lavoratore assunto ha un’età compresa tra i 16 ed i 24 anni.

Diversamente per i lavoratori tra i 25 e i 29 anni si devono rispettare anche altri requisiti:

  • Il giovane non deve avere un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;
  • Il giovane non deve avere  un diploma di istruzione secondaria di secondo grado o una qualifica o diploma di istruzione e formazione professionale oppure deve aver completato la formazione a tempo pieno da non più di due anni senza aver ancora ottenuto il primo impiego regolarmente retribuito;
  • Il giovane deve essere occupato in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% la disparità media uomo-donna.

Incremento occupazionale netto

Ai fini della fruizione dell’incentivo oltre i limiti di cui al Regime “de minimis”, l’assunzione deve comportare un incremento occupazionale netto. La circolare spiega bene cosa si intende per incremento occupazionale netto.

Moduli telematici “GAGI”

I moduli telematici “GAGI” sono stati aggiornati per recepire le innovazioni descritte nella presente circolare.

Link:

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti