Autoliquidazione INAIL 2019: nuove scadenze e riduzione dei premi

Autoliquidazione INAIL 2019: differimento delle scadenze per denuncia e pagamento dei premi; riduzione delle tariffe media del 32,72%.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Nuovo calendario delle scadenze legate agli adempimenti riguardanti l’autoliquidazione INAIL 2019. L’ultima legge di bilancio ha infatti prorogato da febbraio a maggio il termine per la denuncia delle retribuzioni e per il pagamento dei premi in autoliquidazione 2018-2019 per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. La proroga dei termini è dovuta dalla revisione delle tariffe INAIL per l’assicurazione obbligatoria per il triennio 2019-2021.

La novità deriva dalla recente Manovra 2019 (L. n. 145/2018), entrata in vigore l’1 gennaio 2019, la quale all’art. 1, co. 1125 ha disposto il differimento delle scadenze per il 2019. Vediamo quindi nel dettaglio quali sono le nuove scadenze con le quali i datori di lavoro ed i loro intermediari dovranno confrontarsi per ottemperare all’adempimento dell’autoliquidazione INAIL 2018-2019.

L’Istituto assicurativo in data 11 gennaio ha pubblicato, dopo il primo aggiornamento sul portale, una apposita circolare con il riepilogo dei principali adempimenti differiti; la trovate allegata in fondo a questa pagina.

AGGIORNAMENTO DEL 05/03/2019: il Ministero del Lavoro, di concerto con il MEF ha pubblicato il Decreto Interministeriale con la riduzione media dei premi INAIL 2019 del 32,72%

Autoliquidazione INAIL 2019: riduzione dei premi

Al comma 1121 è disposta la riduzione dei premi e contributi INAIL, con effetto dal 1° gennaio 2019 e fino al 31 dicembre 2021, per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.

Alle minori entrate derivanti dalla predetta riduzione si provvede mediante:

  • la riduzione per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021 delle risorse strutturali destinate dall’INAIL per il finanziamento dei progetti di investimento e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • la riduzione per ciascuno degli anni 2020 e 2021 delle risorse destinate allo sconto per prevenzione secondo quanto previsto dall’art. 3 del D.Lgs. 23 febbraio 2000, n. 38.

Autoliquidazione 2018-2019: le nuove scadenze

In relazione a tali modifiche, la Legge di Bilancio 2019 modifica per il solo anno 2019, in relazione ai tempi di attuazione della riduzione suddetta, alcuni termini. Ecco come cambiano le scadenze relative all’adempimento dell’autoliquidazione quest’anno:

  1. il termine del 31 dicembre 2018 è differito al 31 marzo 2019: entro questa data l’INAIL fornisce al datore di lavoro gli elementi per il calcolo del premio assicurativo;
  2. il termine del 16 febbraio 2019 è differito al 16 maggio 2019: data entro cui inviare la comunicazione motivata di riduzione del presunto;
  3. la scadenza del 16 febbraio 2019 è differito al 16 maggio 2019: versamento tramite F24 e F24EP dei premi ordinari e dei premi speciali unitari artigiani, dei premi relativi al settore navigazione, per il pagamento in unica soluzione e per il pagamento della prima rata in caso di rateazione in 4 rate;
  4. la scadenza del 28 febbraio 2019 per la presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni è spostata al 16 maggio 2019.

Proroga scadenze INAIL 2019: cosa non cambia

Da notare che il differimento dei termini disposto dalla Legge di Bilancio 2019 riguarda la Tariffa ordinaria dipendenti delle gestioni:

  • “Industria”;
  • “Artigianato”;
  • “Terziario”;
  • ed “Altre Attività”.

Ma non solo. Riguarda anche la Tariffa dei premi speciali unitari artigiani e la Tariffa dei premi del settore navigazione.

Restano quindi confermati al 16 febbraio 2019 (termine che slitta al 18 febbraio 2019 in quanto cade di sabato):

  • i termini di scadenza per il pagamento e per gli adempimenti relativi ai premi speciali anticipati per il 2019 relativi alle polizze scuole, apparecchi rx, sostanze radioattive, pescatori, frantoi, facchini nonché barrocciai/vetturini/ippotrasportatori. Detti premi, per il 2019, in attesa della loro revisione continueranno ad usufruire della riduzione prevista dalla legge 147/2013. Per l’anno in corso la riduzione è pari al 15,24%;
  • il termine di scadenza dei premi per i lavoratori somministrati relativi al 4° trimestre 2018.

Premi Inail 2019: nuove tariffe ridotte del 32%

I tassi medi sono ridotti di quasi 1/3. Per il calcolo dei tassi medi nazionali si prendono in considerazione:

  • i dati sull’andamento degli infortuni sul lavoro per il triennio 2013-2015,
  • e le retribuzioni soggette a contribuzione di competenza nello stesso periodo.

E’ stata quindi calcolata una diminuzione media del 32,72% delle tariffe per il calcolo dei Premi INAIL 2019.

Leggi anche: nuove tariffe INAIL ridotte del 32% (video)

INAIL: Circolare n. 1 del 11 gennaio 2019

Alleghiamo come da premessa la circolare INAIL numero 1 del 11/01/2019 recante le prime indicazioni dell’Istituto sul differimento dei termini per l’autoliquidazione 2019.

Circolare INAIL numero 1 dell'11 gennaio 2019
» 137,1 KiB - 1.713 download

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.