Convalida dimissioni e risoluzione consensuale per lavoratrici madri

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Nuovo modulo di convalida dimissioni e risoluzione consensuale del rapporto di lavoro delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri valido dal 2014

Il Ministero del lavoro con nota n. 21490 del 9 dicembre 2013  ha pubblicato un nuovo modulo per la convalida dimissioni e risoluzione consensuale del rapporto di lavoro delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri, che sarà utilizzabile dal mese di gennaio 2014.

Il nuovo modulo, è stato introdotto al fine di realizzare un più efficace monitoraggio del fenomeno delle dimissioni e delle risoluzioni consensuali del rapporto di lavoro di lavoratrici madri/lavoratori padri, anche alla luce delle novità introdotte nella materia in questione dalla Legge n. 92/2012, Riforma Fornero del mercato del lavoro.

La L. 92/2012 ha infatti modificato il comma 4, dell’articolo 55, del d. lgs 151/2001 (T.U. Maternità) per quanto riguarda la convalida presso la Direzione territoriale del lavoro competente per territorio delle dimissioni e delle risoluzioni consensuali del rapporto di lavoro di lavoratrici madri/lavoratori padri durante il periodo protetto che ora quindi dovranno essere convalidate presso la DTL:

  • dalla lavoratrice durante il periodo di gravidanza;
  • dalla lavoratrice e dal lavoratore durante i primi 3 anni di vita del bambino;
  • dalla lavoratrice ed dal lavoratore durante i primi 3 anni di accoglienza del minore adottato o in affidamento.

Nel modulo in aggiunta alle dimissioni della lavoratrice madre/del lavoratore padre, è stato inserito il riferimento all’ipotesi della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro e, oltre al numero dei figli, è stata specificata anche l’età degli stessi (fino ad 1 anno, da l a 3 anni, oltre 3 anni).

Il Ministero precisa che ai dati contenuti nel report relativo al monitoraggio in questione sono state aggiunte le seguenti informazioni: qualifica, età del figlio, erogazione di incentivo all’esodo, richiesta di part time/orario flessibile da parte del lavoratore/lavoratrice.

Infine, si conclude la nota, si fa presente che la nuova modulistica dovrà essere utilizzata, in sostituzione di quella attualmente adottata, per l’effettuazione del monitoraggio delle convalide delle dimissioni e delle risoluzioni consensuali delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri, a partire dal mese di gennaio 2014.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti

  • Bortos Alexandra

    Salve.
    Sono operaia Part time 4h. Ho scoperto da poco di essere incinta. Ho diritto alla maternità …grazie

    • spartacus

      Certo che ne hai diritto.

      • Bortos Alexandra

        Un altra domanda..il. mio contratto e Part time comercio e terziario livello 6 . 16 ore alla settimana nel mio lavoro si fa solievo dei pesi..se la mia gravidanza e a rischio cosa posso fare? Grazie

        • spartacus

          Dovrai rivolgerti all’azienda facendo presente che ti dovrebbero esonerare da lavori pesanti o che potrebbero mettere a rischio la gravidanza; sarebbe utile fornirsi di preventiva certificazione rilasciata dalle strutture pubbliche che attestino il rischio; parlane con il tuo medico di fiducia che ti sta seguendo nella gravidanza, lui saprà certo darti il consiglio su come muoverti.

          • Bortos Alexandra

            Grazie ancora x la sua disponibilità e x le risposte.