Vademecum del Ministero sulla riforma del lavoro

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Guida del ministero del lavoro sulle modifiche alle tipologie contrattuale intervenute dopo la legge di riforma del lavoro

Il Ministero del lavoro, lo scorso 22 aprile ha pubblicato un vademecum sulla riforma del lavoro, L. nr. 92/2012. La circolare racchiude gli orientamenti interpretativi condivisi con il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, definiti nel corso dell’incontro del 7 e 8 febbraio 2013.

Il vademecum analizza le tipologie contrattuali che, come sappiamo, hanno subito profonde modifiche proprio a seguito della legge di riforma del mercato del lavoro.

La circolare è strutturata sul modello domanda – risposte e, vuole essere una guida di orientamento sia per il personale ispettivo che per gli operatori alla corretta applicazione della L. nr. 92/2012.

I contratti analizzati nel vademecum sono:

  • Contratto a termine ( contratto a termine acausale, proroghe e nuovo regime degli intervalli temporali e sanzioni per la violazione delle norme)
  • contratto intermittente
  • contratto di apprendistato (libretto formativo, sanzioni in caso di violazione sulla presenza di un tutor)
  • contratto di collaborazione e progetto
  • lavoro accessorio
  • associazione in partecipazione
  • la responsabilità solidale nell’appalto
  • la fase conciliativa nella procedura di licenziamento per giustificato motivo oggettivo

Per tutti gli approfondimenti rimandiamo alla sezione dedicata alla riforma dal nostro blog. Di seguito, la circolare del Ministero

  Vademecum sulla riforma del lavoro (1,7 MiB, 526 download)
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti