Tirocini formativi attivi e corsi di laurea per formazione insegnanti: trovato l'accordo

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Incrementato il numero di posti per i TFA; l'appello dei giovani da i suoi frutti.

Lo scorso 10 settembre, a Palazzo Chigi, si è svolta una riunione tra il ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini, l’on. Maurizio Lupi e alcuni tra i primi firmatari dell’appellogiovani.it.

Appellogiovani .it aveva iniziato una raccolta firme contro la decisione della Gelmini di escludere i giovani dai TFA finchè non fossero stati riassorbiti tutti i precari.

Cos’ si legge in una nota del Ministero a conclusione dell’incontro: “Il Ministero ha presentato i problemi aperti relativi all’attivazione dei Tirocini Formativi Attivi (TFA) transitori di cui si è discusso in questi giorni.

Le informazioni e i dati forniti dalle parti in causa permettono di delineare un quadro più positivo e suscettibile di un ulteriore miglioramento. Come risulta dai dati pubblicati il giorno 8 settembre sul sito del MIUR, i posti disponibili erano già pari a 10.285. Sono stati implementati di ulteriori 3.000 posti riservati ai TFA per le Scuole superiori, per un totale di 13.285 posti per i soli TFA transitori, finalizzati al conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento nelle Scuole secondarie di I e II grado per l’a.a. 2011/12.

Si è altresì sottolineato l’importante ruolo che le università sono chiamate a ricoprire in questa fase di attivazione dei TFA transitori e dei futuri percorsi abilitanti.
Si prospetta dunque una situazione più favorevole, che tiene conto anche delle esigenze dei giovani. I numeri dei posti che saranno assegnati risulteranno, infatti, dall’incrocio tra quelli pubblicati dal MIUR e l’offerta formativa formulata dalle università.

Il Ministero diramerà quindi una nota ai direttori degli uffici scolastici regionali e una nota alle università, incoraggiandole a presentare piani formativi sulla base delle loro capacità di offerta. Contemporaneamente viale Trastevere solleciterà i comitati regionali di coordinamento affinché recepiscano l’offerta formativa degli atenei e valutino la congruenza didattica delle proposte.

Le parti si sono dette reciprocamente soddisfatte dell’incontro. Viene, infatti, da un lato confermato nella sua sostanza il regolamento sulla formazione iniziale degli insegnanti (così come previsto dal MIUR) e, dall’altro, valorizzato l’elemento dell’offerta formativa delle università nella determinazione del numero dei posti da assegnare per l’accesso alle abilitazioni”.

Francesco Magni (CLDS, Coordinamento Liste per il Diritto allo Studio), tra i promotori dell’appellogiovani.it, ha dichiarato: “Oltre a un incremento da parte del Ministero del numero dei posti disponibili, l’elemento più significativo dell’incontro, svoltosi in data odierna a Palazzo Chigi, è stato la valorizzazione del ruolo delle università nella determinazione dei posti da assegnare nei Tirocini Formativi Attivi e nei percorsi abilitanti”.

Contestualmente alla pubblicazione delle note da parte del MIUR viene sospesa la raccolta delle firme da parte del sito www.appellogiovani.it.

 

nota 12 settembre 2011 (programmazione dei corsi TFA transitori ex art 15 D.M. 249/2010, anno accademico 2011-2012

attivazione dei corsi TFA transitori

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti

  • Dora

    Salve,
    ho letto con interesse il vostro post!
    Avrei una domanda da porvi: la normativa dice che "Fino all’anno accademico 2012-2013 e comunque fino alla revisione delle classi di abilitazione possono accedere al tirocinio formativo:
    coloro che sono in possesso dei requisiti per l’accesso alle Scuole di specializzazione;
    coloro che hanno superato l’esame di ammissione alle SSIS e hanno in seguito sospeso la frequenza delle stesse, sono ammessi al tirocinio formativo senza dover sostenere l’esame di ammissione per la corrispondente classe di abilitazione e con il riconoscimento degli eventuali crediti acquisiti".
    Questo cosa significa? Che quelli come me (sono laureata in Lettere Vecchio Ordinamento), o comunque quelli che sono in possesso di Laurea Magistrale, saranno tagliati fuori dalla possibilità di abilitarsi, negli anni successivi al 2013? Se fosse realmente così, sarebbe assurdo! Questo tarperebbe le ali a quanti, come me, hanno intrapreso un percorso spinti da una vera vocazione per l'insegnamento!
    Sperando in una risposta, porgo cordiali saluti.

  • ilaria

    Ciao, ma quindi qual è la procedura da seguire per voler accedere alla prima prova di selezione?
    Grazie

    • ci sarà un bando di concorso pr accedere ai TFA entro giungo, così ha detto il ministro dell'istruzione. nel bando sarà indicato tutto