Rivalutazione delle sanzioni in tema di sicurezza sul lavoro, indicazioni

Indicazioni dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro sulla rivalutazione delle sanzioni in tema di salute e sicurezza sul lavoro.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

L’Ispettorato del Lavoro ha emanato una nuova circolare in merito alla rivalutazione delle sanzioni in tema di sicurezza sul lavoro. La circolare dell’INL arriva dopo la pubblicazione del Decreto direttoriale n. 12 del 6 giugno 2018, di cui abbiamo dato notizia su questo sito qualche giorno fa.

Con la lettera circolare in oggetto si forniscono le indicazioni operative per il personale ispettivo proprio sul decreto direttoriale recante la rivalutazione delle sanzioni concernenti le violazioni in materia di salute e sicurezza.

Rivalutazione sanzioni in tema di sicurezza sul lavoro

Il Decreto Direttoriale numero 12/2018 ha applicato una rivalutazione delle sanzioni in tema di sicurezza sul lavoro sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo che si è registrata nel quinquennio 2013 – 2018. Questo in base a quanto stabilisce la normativa in materia contenuta nel Testo Unico 81/08 e s.m.i. che prevede la rivalutazione delle sanzioni ogni 5 anni.

L’incremento registrato dell’1,9% va calcolato sugli importi delle sanzioni attualmente vigenti. Analoga rivalutazione delle sanzioni è avvenuta 5 anni fa e si applica esclusivamente alle ammende e alle sanzioni amministrative pecuniarie irrogate per le violazioni commesse successivamente al 1° luglio 2018.

In base a quanto prevede la legge non vanno effettuati arrotondamenti. Pertanto l’ammontare finale dell’ammenda e della sanzione amministrativa è incrementato dell’1,9% e non va applicato alcun arrotondamento delle cifre che risulteranno dai calcoli.

Sanzione per sospensione attività imprenditoriale non rivalutata

Infine, si conclude la lettera circolare, si precisa che il suddetto incremento non deve essere applicato alle cosiddette “somme aggiuntive” (art. 14 del D.L.vo n. 81/2008); cioè non vanno aumentate le somme da versare ai fini della revoca del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, le quali non costituiscono propriamente una “sanzione”.

INL: LETTERA CIRCOLARE del 22 giugno 2018

Alleghiamo la lettera circolare dell’INL con le indicazioni per gli Ispettori e una tabella delle Sanzioni e ammende più frequenti in tema di sicurezza sul lavoro con gli importi rivalutati.

INL: LETTERA CIRCOLARE del 22 giugno 2018
» 651,8 KiB - 136 hits - 25 giugno 2018

Tabella sanzioni più ricorrenti
» 337,6 KiB - 191 hits - 25 giugno 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Share.

About Author

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo.

Altri articoli interessanti

Comments are closed.