Contratti: rinnovo CCNL dipendenti farmacie private

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


sottoscritta ipotesi d'accordo per il rinnovo del CCNL dipendenti farmacie private.

Lo scorso 14 novembre, è stato sottoscritto da Federfarma e le organizzazioni sindacali Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltucs Uil, l’ipotesi di accordo per il  rinnovo del CCNL dei dipendenti delle farmacie private; il contratto interessa oltre 30.000 farmacisti ed addetti dipendenti.

L’accordo ha durata triennale dal 1° febbraio 2010 e scade il 31 gennaio 2013 e, prevede l’adesione al fondo di previdenza complementare Fon.Te.; inoltre è previsto un aumento salariale di 107 euro a regime per il farmacista collaboratore con una prima tranche di 52 euro a dicembre 2011; una seconda di € 30,00 dal 1/5/2012 e la terza di € 25,00 dal 1/12/2012.

Riconosciuta l’una tantum di 850 euro ripartita in tre tranches di cui la prima di 300 euro al 31 gennaio 2012; detto importo, sarà riconosciuto anche ai lavoratori con contratto a termine.

L’ipotesi di accordo sarà presentata, per la necessaria ratifica, all’Assemblea Nazionale di Federfarma del prossimo 22 novembre.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti

  • francesca

    Salve! scusatemi ma l’una tantum di 850 euro ripartita in tre tranches di cui la prima di 300 euro al 31 gennaio 2012 vale anche per i dipendenti delle farmacie che non sono farmacisti collaboratori? grazie anticipatamente. francesca

    • ettore

      Certamente, dipende soltanto dal livello di inquadramento, dunque anche per mansioni diverse da farmacisti collaboratori.

      • andrea

        AI magazzinieri quanto dovrebbe spettare?

  • daniela

    Dire che sono aumenti ridicoli è dire poco! Ma lo sapete quanto guadagnano i farmacisti negli altri stati europei? La nostra è davvero una miseria.
    Daniela

  • maria

    Scusate, ho appena ricevuto la busta paga di dicembre, ma voi avete visto aumenti?

    • anto

      io nessun aumento!!

  • Simona

    Un'altra richiesta per quanto riguarda l'una-tantum… nei documenti è scritto che verrà corrisposta anche ai lavoratori a tempo determinato in forze alla data dell'accordo: significa che chi ha lavorato magari per datori di lavoro diversi in periodi precedenti e in quel momento si ritrovava disoccupato ne resta escluso? O c'è modo di far valere i propri diritti?

  • gina

    BUONASERA! SONO UNA FARMACISTA DI 30 ANNI ( PRIMO IMPIEGO) E MI è STATO OFFERTO UN CONTRATTO PART TIME A TEMPO DETERMINATO ( 5 GG SETTIMANALI PIù QUALCHE SABATO AL MESE), ESSENDO PERò IGNORANTE IN MATERIA DI STIPENDI,POTREI SAPERE PIù O MENO A QUANTO AMMONTEREBBE LA RETRIBUZIONE ED IL LIVELLO DI CCNL CHE DOVREBBE SPETTARMI? GRAZIE A CHIUNQUE VOGLIA RISPONDERE

    GINA*

  • gina

    BUONASERA! SONO UNA FARMACISTA DI 30 ANNI ( PRIMO IMPIEGO) E MI è STATO OFFERTO UN CONTRATTO PART TIME A TEMPO DETERMINATO ( 5 GG SETTIMANALI PIù QUALCHE SABATO AL MESE), ESSENDO PERò IGNORANTE IN MATERIA DI STIPENDI,POTREI SAPERE PIù O MENO A QUANTO AMMONTEREBBE LA RETRIBUZIONE ED IL LIVELLO DI CCNL CHE DOVREBBE SPETTARMI? GRAZIE A CHIUNQUE VOGLIA RISPONDERE

  • Emanuela

    Vorremmo sapere se gli importi una tantum sono soggetti a tassazione, in quanto sono arretrati a noi spettanti per ritardi nel rinnovo contrattuale? Grazie

    • Francy

      Salve, sono un farmacista, lavoro da più di due anni in una farmacia privata ma in busta paga a gennaio non ho ricevuto nessuna rata di una tantum….Devo preoccuparmi 😉 o è solo un ritardo legalmente consentito??Al mio titolare non ho chiesto niente poichè è un pò troppo irascibile…Grazie anticipatamente!

  • Francy

    Salve, sono un farmacista, lavoro da più di due anni in una farmacia privata ma in busta paga a gennaio non ho ricevuto nessuna rata di una tantum….Devo preoccuparmi o è solo un ritardo legalmente consentito??Al mio titolare non ho chiesto niente poichè è un pò troppo irascibile…Grazie anticipatamente!

    • Massima Di Paolo

      ciao francy, per vedere se hai ricevuto l'aumento devi controllare la retribuzione globale di fatto . ti consiglio, diversamente di rivolgerti ad un patronato e farti controllare la busta paga

  • giovanni

    sono farmacista da 10 anni, a settembre ho cambiato farmacia. Chi deve pagarmi l'una tantum il vecchio o il nuovo datore di lavoro?

  • Silvia Rapezzi

    A oggi nessuna traccia dell’una tantum in busta…..è normale? Qualcuno l’ha già ricevuta?

  • roberta

    sono dipendente in una farmacia privata, un mio collega ha dato un resto sbagliato, e il titolare gli ha chiesto di coprire l’ammanco di tasca sua, può farlo? i titolari non hanno un indennità di cassa o un assicurazione?