Fiat: reintegrato il delegato Fiom licenziato a luglio


Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Così anche il giudice del lavoro Torino, ha dato ragione alla Fiom, rigettando il ricorso della Fiat e, confermato il reintegro di Pino Capozzi, il delegato Fiom di Mirafiori, licenziatolo scorso luglio, per aver diffuso un volantino sindacale con la e-mail aziendale a pochi giorni dal referendum di Pomigliano.

”Siamo soddisfatti – dichiara Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil -: innanzitutto per Pino Capozzi. Si conferma che abbiamo fatto bene ad agire come Fiom per attivita’ antisindacale ed e’ importante che il tribunale abbia sancito il diritto di critica di un lavoratore, ancorche’ rappresentante sindacale, anche nei confronti della propria azienda”.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.