Il governo dice no al prolungamento della Cassa integrazione


Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il ministro Sacconi ha annunciato che il governo darà parere negativo all’emendamento approvato in maniera bipartisan che allungava la cassa integrazione guadagni da 52 a 78 settimane.
Il ministro  ha affermato che è una “norma inutile”, perché i nuovi strumenti già “proteggono bene” i lavoratori delle aziende in crisi. In particolare, Sacconi ha sottolineato che è stata semplificata la procedura per la cassa straordinaria e che con la cassa in deroga si coprono “duttilmente e flessibilmente per un tempo anche indefinito tutti i lavoratori che hanno i requisiti”.
Fonte www.ansa.it

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo.

Altri articoli interessanti

I commenti sono chiusi.