Le scope Pippo messe all'asta


Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

La società dei Fratelli Saviati, fondatori del marchio casalingo “Pippo” va all’asta. Nella vendita sono inclusi oltre che una serie di immobili, attrezzature e arredi, anche alcuni brevetti industriali  e una serie di marchi delle scope “Pippo”.

L’azienda infatti è in liquidazione e concordato preventivo dalla scorsa estate con la messa in cassa integrazione straordinaria dei suoi 160 lavoratori. Ad oggi circa 60 dipendenti sono riusciti ad lasciare l’azienda attraverso la mobilita’ volontaria, mentre per i restanti cento si sta valutando la possibilita’ di ottenere una proroga della Cig per altri sei mesi.

Fonte ansa.it

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.