Manovra: donne in pensione a 65 anni nella PA, approvato emendamento

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento




La Commissione bilancio del Senato ha approvato l’emendamento (come chiesto anche dall’Unione Europea), che innalza l’età pensionabile delle donne nella PA a 65 anni.

Dal 2012 quindi, le lavoratrici della PA andranno in pensione a 65 anni e, a partire dal 2015, l’adeguamento dell’età pensionabile sarà ancorato all’aumento della speranza di vita certificato dall’istat. Il secondo adeguamento, scatterà  nel 2019 e, succesivamente  con cadenza triennale.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti