Merloni: 700 operai in piazza tra Umbria e Marche

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento




A due anni dall’inizio dell’amministrazione controllata, oggi, 700 operai della Merloni, degli stabilimenti di Colle di Nocera Umbra e di Fabriano hanno sfilato lungo la Statale 76 a cavallo tra Marche e Umbria per chiedere attenzione per la loro vertenza.

Queste le parole del segretario generale della Cgil Umbria, Mario Bravi: “ora, il nostro obiettivo è che entro il 15 novembre arrivino proposte serie e credibili rispetto al bando internazionale che è stato riaperto e che venga attivato l’accordo di programma siglato lo scorso mese di marzo”.

“Riteniamo inoltre che sia necessario continuare sulla strada intrapresa oggi, ovvero quella mobilitazione e dell’iniziativa di lotta unitaria a difesa del sito di Colle di Nocera e quindi dell’apparato industriale della nostra regione che, in caso di chiusura dello stabilimento Merloni, subirebbe un colpo letale.

E proprio per lo straordinario valore della posta in gioco, ci aspettiamo che, dopo mesi di totale assenza del governo Berlusconi in questa vertenza, il nuovo ministro dello Sviluppo Economico batta un colpo. Stiamo parlando probabilmente della più pesante crisi industriale aperta nel nostro paese e non è possibile che l’esecutivo continui a stare a guardare”.

Fonte: www.rassegna.it

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti