Ministero del Lavoro: indicazioni in materia di Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Con Circolare n. 35 dell'8 ottobre 2010, il Ministero del Lavoro fornisce importanti indicazioni in materia di Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

Con Circolare n. 35 dell’8 ottobre 2010, il Ministero del Lavoro fornisce importanti indicazioni in materia di Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) che trovano fondamento nella Determinazione dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture (AVCP) n. 1 del 12 gennaio scorso.

Lla circolare riguarda in particolare la validità temporale del DURC nell’ambito degli appalti pubblici che è indicata come pari a 3 mesi.

In relazione al periodo di validità del DURC, inoltre specifica che la validità trimestrale va estesa anche ai documenti rilasciati ai fini dell’attestazione SOA e dell’iscrizione all’albo fornitori; diversamente, per specifico dettato normativo, il DURC rilasciato per la fruizione di benefici normativi e contributivi ha validità mensile ai sensi dell’art. 7, comma 1, del D.M. 24 ottobre 2007.

Con nota del Ministero del 16 gennaio 2012, si è ribadito la non autocertificabilità del DURC

 

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti