Pesca: accordo per la cassa integrazione in deroga

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


siglato l'accordo che consente a tutti i lavoratori del comparto pesca, di accedere alla cassa integrazione in deroga per l'anno 2010.

E’ stato firmato oggi, presso il Ministero del lavoro, l’accordo per il riconoscimento della cassa integrazione in deroga, per l’anno 2010 nel settore della pesca.

L’accordo è stato firmato dalle sigle di categoria (Fai Cisl, Flai Cgil e Uila pesca),  insieme a Federcopesca Confcooperative, Legapesca, Agrital-Agci e Federcoopesca.

Anche per quest’anno i lavoratori del comparto, spiegano Fai-Flai-Uilapesca, “potranno usufruire di questo strumento con un ulteriore stanziamento di 10 milioni di euro che vanno ad aggiungersi agli oltre 9 milioni non utilizzati in precedenza”.

“Saranno inoltre ammessi all’integrazione salariale tutti i lavoratori imbarcati la cui retribuzione preveda l’applicabilità di un minimo monetario garantito e da quest’anno anche gli addetti della piccola pesca”.

Fonte: rassegna.it

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti