Phonemedia: arriva la cassa integrazione ma non per tutti


Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il 10 marzo i lavoratori di Phonemedia sono riusciuti ad ottenere un primo successo. E’ stato infatti siglato l’accordo presso il Ministero del lavoro che consente a circa 1100 dipendenti del call center Raf s.p.a. di usufruire della cassa integrazione per 12 mesi a partire dal 24 febbraio scorso e fino al 23 febbraio 2011.

La Raf s.p.a venne ceduta al gruppo Omega e, successivamente posta in custodia giudiziale a seguito della dichiarazione di insolvenza da parte del Tribunale di Novara.

Miceli, segratario nazionale della Slc- Cgil ha dichiarato:”è il primo obiettivo che ci siamo posti e adesso si tratta di riportare il lavoro dentro quegli stabilimenti. Stiamo continuando nei diversi tribunali d’Italia a chiedere il commissariamento del resto delle società e contiamo nelle prossime settimane di poter completare il quadro che permetterà l’estromissione definitiva della vecchia proprietà, le protezioni sociali, il recupero al lavoro di circa 6mila lavoratrici e lavoratori”.

Resta comunque ancora invariata la situazione dei lavoratori del call-center del sud Italia.

Fonte: www.rassegna.it

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo.

Altri articoli interessanti

I commenti sono chiusi.