Sciopero dei benzinai dal 15 al 18 settembre

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento




Dalle 07.30 di mercoledi 15 settembre fino alle 7.00 di sabato mattina (per le strade ordinarie) e, dalle 22 di martedi sulle autostrade, sino alla stessa ora di venerdì 17 settembre, ci sarà lo sciopero dei benzinai.

Lo sciopero è stato indetto  contro ”il gravissimo deterioramento della situazione in cui versano le piccole e medie imprese” del settore. Faib Fegica e Figisc hanno chiesto il rispetto del Protocollo d’intesa firmato con il Ministro dello Sviluppo Economico il 20 giugno 2008, “che valsero al governo italiano la cancellazione della procedura di infrazione europea e pesanti ammende”

Nella lettera scritta dalle rappresentanza sindacali al Premier, si afferma: ” Quegli impegni vanno rispettati, altrimenti questo governo perde ogni credibilità nei confronti non solo della categoria dei benzinai ma di tutte le parti sociali e dei diversi interlocutori.

Si fanno facili promesse, pur di incassare risultati politicamente importanti, tanto non saranno rispettati. Questo è il messaggio che chiunque può trarne a beneficio del governo italiano in carica. Per gli smemorati- dentro e fuori del settore- occorre ricordare che le norme- accettate dalla categoria in cambio di quelle promesse- poi confluite nel 133/2008, portarono ulteriori elementi di liberalizzazioni che- al solo annuncio- costarono durissime contestazioni al precedente governo Prodi, con la proclamazione da parte di alcune sigle di ben 15 giorni di sciopero.

Adusbef e Federconsumatori hanno annunciato che lo sciopero non solo arrecherà gravi disservizi e disagi ai cittadini, ma avrà anche delle ricadute speculative in vista della chiusura degli impianti. Inoltre le associazioni aggiungono: “E’ gravissimo che non si sia riusciti a ricomporre la frattura con i gestori della rete di distribuzione”.

Fonte: www.faib.it

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti