Stop agli incentivi Fiat, soldi solo per la ricerca

Il ministro Scajola, riferendo stamane in Senato sulla situazione Fiat, ha affermato che: " è giunto il momento di tornare alla normalità del mercato dell'auto, non rinnovando gli incentivi e intensificando invece il sostegno alla ricerca e all'innovazione"

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il ministro dello Sviluppo economico, Scajola, riferendo stamane in Senato sulla situazione Fiat, ha affermato che: “anche in Italia è giunto il momento di tornare alla normalità del mercato dell’auto, non rinnovando gli incentivi e intensificando invece il sostegno alla ricerca e all’innovazione”.

Ha ribadito inoltre la volontà del governo nel “garantire la vocazione industriale dell’aerea, privilegiando i progetti del settore automotive”  ricordando che «altre iniziative, nel settore terziario, multimediale, turistico, agroindustriale, e logistico potranno concorrere a supportare i processi di sviluppo dell’area , integrando non sostituendo l’utilizzo produttivo del sito».

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.