Unicredit, firmato accordo sugli esuberi

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


E’ stato firmato all’alba di questa mattina, l’accordo con i sindacati sui 4700 esuberi della banca Unicredit, previsti dal piano di riammodernamento “One4c”.

L’accordo in questione prevede l’uscita volontaria di 3000 lavoratori che sono gia’ in possesso dei requisiti pensionistici o che li matureranno entro il 31 12 2013, fino al prossimo 15 novembre. Se non si dovesse raggiungere tale soglia, è prevista l’uscita obbligatoria dei lavoratori a cominciare da coloro che hanno 40 anni di contributi.

E’ stata  prevista inoltre, la stabilizzazione di 1.077 lavoratori assunti con contratto d’apprendistato nonchè, nel triennio l’assunzione di 1000 nuovi lavoratori. L’intesa è stata sottoscritta da tutte le sigle sindacali.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti

  • Si è detto di privilegiare i figli dei dipedenti che escono, ma non si va verso il nipotismo?

    • Ciao Pierluigi, molte volte questi sono accordi presi con i sindacati per convincere i dipendenti più anziani ad andare in pensione anticipata ed evitare licenziamenti e mobilità…