Venerdi sciopero lavoratori Carrefour


Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

La Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno proclamato per venerdi 2 aprile una giornata di sciopero per gli addetti del Gruppo Carrefour.

“Sono previsti due presidi  dalle ore 10: uno a Milano, davanti l’ipermercato Carrefour di Assago e l’altro a Roma presso il Centro Commerciale Cinecittà2. Due pullman di lavoratori delle sedi venete saranno presenti al presidio di Milano”.

La protesta dei lavoratori va avanti da circa un anno ossia, da quando l’azienda ha deciso unilateralmente di disdire il contratto integrativo aziendale negando ai dipendenti il riconoscimento ai trattamenti del CIA oltre a quelli previsti dagli accordi territoriali ma un pacchetto di misure decise unilateralmente dall’azienda senza alcun confronto.

La Filcams nazionale, sottolinea che “l’azienda continua a mettere in atto scelte unilaterali che vanno contro i lavoratori e tagliano completamente fuori il sindacato”. La disdetta del contratto integrativo, tra l’altro, “comporta per i dipendenti Carrefour, una perdita economica notevole. Considerati i cambiamenti relativi alla pausa retribuita, l’integrazione di malattia e il salario variabile, per esempio, un lavoratore full-time quarto livello con orario di lavoro in turno unico, avrà una perdita di oltre 1.100 euro. A questo si aggiunge un’inaccettabile distinzione di trattamenti per i più giovani presenti in azienda”.

Fonte: www.rassegna.it

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente redattrice di Lavoro e Diritti e impiegata nella PA.

Altri articoli interessanti