Vinyls: a fine mese firma preliminare con ENI; accordo su prezzo vendita e personale

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento




L’11 febbraio scorso, si è svolto al Ministero dello sviluppo economico l’incontro tra i rappresentanti del dicastero e di Gita per un monitoraggio dell’andamento delle trattative tra Gita e le società del gruppo Eni, finalizzate all’acquisizione del ciclo del cloro.

Nel corso dell’incontro sono stati esaminati i motivi operativi che hanno determinato il ritardo di alcuni giorni sui tempi previsti per la firma del contratto preliminare. I ritardi sono sostanzialmente dovuti ad aspetti legali che hanno richiesto approfondimenti tra le due Società, mentre è stato già raggiunto l’accordo definitivo sul perimetro di vendita, sui prezzi, sul trasferimento del personale e sulle utilities.

La firma  del contratto preliminare di  vendita avverrà alla ultimazione di tali verifiche che potranno prendere al massimo ancora un paio di settimane.
Per questo è stata anche studiata una modalità tecnica per assicurare che Vinyls possa corrispondere le retribuzioni di febbraio ai lavoratori.

Gita, che già sta programmando gli investimenti nell’ambito della nuova iniziativa, ha nel frattempo positivamente avviato un’azione sul mercato per acquisire nuovi  clienti su scala europea arrivando già a formulare pre-accordi di fornitura.

Gita ha quindi confermato che e’ assolutamente decisa a chiudere in tempi brevi le trattative per il trasferimento degli stabilimenti Eni e Vinyls anche in virtù degli impegni commerciali che sta assumendo e che potrà garantire soltanto grazie ad un rapido riavvio della produzione.”

Speriamo bene, almeno questa volta!

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti