Navigazione:stage

I Tirocini formativi e di orientamento – Stage

I tirocini formativi e di orientamento sono stati introdotti dalla L. 196/1997 in sostituzione delle precedenti tipologie di stages. Si tratta in pratica, di strumenti che servono a favorire l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro mediante l’avvicinamento fra mondo dell’istruzione e della formazione e mondo del lavoro.

Pur non essendo dei veri e propri rapporti di lavoro, consentono l’inserimento del tirocinante nel contesto aziendale. Il fine per cui sono stati creati questi tirocini è, infatti quello di consentire che il lavoratore venga assunto con contratto di lavoro subordinato dall’azienda al termine del tirocinio stesso.

I criteri e le modalità di svolgimento sono contenuti nel D.M. 142/1998 anche se, l’effettiva disciplina è demandata alle singole regioni. Pertanto, la normativa nazionale troverà applicazione solo in assenza di una specifica disciplina a livello regionale.

Il decreto ministeriale 142/98, all’art. 1 stabilisce chiaramente che la finalità dei tirocini formativi è quella di “realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro” mentre, i tirocini di orientamento quello di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro.