Eurostat: Italia maglia nera in Europa per le tasse sul lavoro, la pressione fiscale è al 44 per cento

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Eurostat: Italia maglia nera per le tasse sul lavoro in Europa, la pressione fiscale è al 44 per cento

Che in Italia le tasse sul lavoro fossero alte non era mistero, almeno non per le imprese che tutti i mesi hanno a che fare con i vari INPS, INAIL, fisco e enti vari. A confermarlo sono i dati elaborati da Eurostat che ha confrontato i dati relativi al 2007 con quelli odierni e ieri ha fornito i risultati della ricerca.

Secondo Eurostat in Italia le tasse e i contributi sociali rappresentano il 44% contro il 34,4% della media comunitaria (34,3 nella zona euro). Malta, Cipro e Irlanda le nazioni ultime classificate con rispettivamente il 20,1%, 24% e 25,7%. Mentre a guidare la classifica dei più “tartassati” dopo il Belpaese, si trovano Svezia (43,1%) e Belgio (42,3 %).
Contro una media europea del 39,8% e del 40,4 dei Paesi della zona euro. La pressione fiscale complessiva in Italia nel 2007 ha raggiunto il 43,3%, in aumento rispetto al 42,1% del 2006.

Per quanto riguarda la tassazione delle Società l’Italia si posiziona quarta in classifica con il 31,4% che risulta stabile rispetto allo scorso anno, ma che è scesa di quasi 10 punti rispetto al 2000.

Fonte: IlSole24Ore.com

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti