Istat, i disoccupati continuano ad aumentare, è emergenza giovani

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Rilevazioni Istat per Occupati e disoccupati (trimestrali) per il periodo di riferimento I trimestre 2012

L’Istat ha diffuso i dati relativi a Occupati e disoccupati (trimestrali) per il periodo di riferimento I trimestre 2012. Secondo l’Istituto di Statistica ad aprile 2012 gli occupati sono stati 22.953 mila, in diminuzione dello 0,1% (-28 mila unità) rispetto a marzo 2012. Il calo è determinato dalla contrazione dell’occupazione maschile. Nel confronto con lo stesso mese dell’anno precedente l’occupazione segna un aumento dello 0,1% (23 mila unità).

Il tasso di occupazione è pari al 57,0%, continua lo studio, invariato in termini congiunturali ma in aumento di 0,2 punti percentuali nel confronto tendenziale. Il numero dei disoccupati, pari a 2.615 mila, cresce dell’1,5% (38 mila unità) rispetto a marzo. Su base annua il numero di disoccupati è aumentata del 31,1% (621 mila unità).

Il tasso di disoccupazione si è attestato al 10,2%, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto a marzo e di 2,2 punti su base annua. La situazione più grave resta tra i 15-24 enni, in questa fascia di età le persone in cerca di lavoro sono 611 mila. Il tasso di disoccupazione tra i 15-24enni, è pari al 35,2%, in diminuzione di 0,8 punti percentuali rispetto a marzo 2012 ma in aumento di ben 7,9 punti su base annua.

A preoccupare sono inoltre gli inattivi tra i 15 e i 64 anni che diminuiscono solo di uno 0,1% rispetto al mese precedente, ma ricordiamo tutti di quanto siano aumentati i cosiddetti Neet (Not in education, employment or training) negli ultimi anni. In confronto a marzo, infatti, il tasso di inattività risulta invariato e si mantiene al 36,6%!

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti