Newsradar settimanale #3

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Terzo appuntamento settimanale di Newsradar, rassegna di news e curiosità dal web sul mondo del lavoro.

Terzo appuntamento settimanale di Newsradar, rassegna di news e curiosità dal web sul mondo del lavoro.

Metalmeccanici e studenti in piazza per il lavoro e contro i tagli alla scuola

Giornata di mobilitazioni in tutta italia venerdì, con scioperi e cortei indetti da metalmeccanici, precari dell’istruzione e studenti che – secondo gli organizzatori – hanno registrato una grande adesione.

Curriculum, l’importanza dei dettagli

Un buon curriculum è quello in cui non viene tralasciato alcun particolare importante. Lo dimostra una ricerca di personale svolta per una struttura residenziale per malati di Alzheimer

Trichet all’Italia: «Le riforme economiche non possono essere rinviate»

«Le riforme economiche non possono essere ritardate». Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, riferendosi all’economia italiana e specificando che la modernizzazione deve favorire prezzi più flessibili e includere una «riforma del mercato del lavoro» che premi la produttività.

C’è la crisi, i lavoratori stranieri se ne tornano a casa – Corriere della Sera

Sono polacchi, brasiliani, iracheni, lituani: il viaggio della speranza adesso va a ritroso. Il fenomeno non ha confini.

Mangia la polpetta del capo, licenziata – Corriere della Sera

Aveva fame e così ha mangiato una polpetta di carne e due mezzi panini dal buffet che il capo aveva fatto preparare per un meeting, con il risultato di vedersi licenziata in tronco dopo 34 anni di onorato servizio come segretaria.

Salari dignitosi come antidoto alla crisi

Gli operai della Alstom di Colleferro sono ricorsi al «sequestro» dei tre manager per scongiurare la chiusura della loro fabbrica, un’azienda da 76 mila dipendenti in 70 paesi del mondo di cui 2.500 in Italia.

Non si tratta di storie umane a tinte forti buone per qualche trasmissione strappalacrime ma di spie di un malessere sociale ampio e dilagante, che anche le statistiche non possono più ignorare; non possiamo dimenticare l’allarme che lo stesso Cnel ha lanciato a luglio parlando di almeno 350 mila posti di lavoro a rischio solo nel 2009. Nel frattempo la crisi ha bruciato risorse economiche pubbliche ingenti, tutte destinate a ripianare i danni della finanza e di un’economia intossicata dal debito a livello globale; è lo stesso Fmi ad avvertirci che il gioco è costato circa il 13 per cento del Pil mondiale.

Gino Giugni e la laicità dello Stato

La legge 300, meglio conosciuta come Statuto dei diritti dei Lavoratori vedeva la luce il 20 maggio 1970. Varata nel clima politico-culturale delle lotte per l’emancipazione e la giustizia per tutti, faceva sì che finalmente quei diritti, pur garantiti dalla Costituzione Repubblicana, ma puntualmente disattesi nei posti di lavoro attraverso regolamenti interni e […]

Precari in due piazze oggi a Roma

Due piazze per i precari della scuola. Ci saranno anche loro sul palco per la libertà di stampa, ma rigorosamente divisi: i docenti rimasti senza lavoro e aderenti ai Cobas saranno per conto loro, con una manifestazione fin sotto le finestre della Gelmini a Trastevere. Tutti gli altri – la maggior parte – seguiti dal sindacato Flc-Cgil e Gilda (assenti Csil e Uil scuola) e Cidi, sfileranno in corteo a partire dalle 14.30. Si parte da piazza della Repubblica, vicino alla stazione Termini.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti