CGIL, ad aprile 470 mila in CIG, -2.600 in busta paga

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


470 mila lavoratori a zero ore coinvolti che, da gennaio, hanno subito un taglio nel salario per 1,2 miliardi di euro, pari a 2.600 euro per ogni singolo lavoratore

Sono state oltre 322 milioni di ore di Cassa integrazione autorizzate da inizio anno, con una crescita costante che punta al miliardo di ore anche per il 2012, per un totale di 470 mila lavoratori a zero ore coinvolti che, da gennaio, hanno subito un taglio nel salario per 1,2 miliardi di euro, pari a 2.600 euro per ogni singolo lavoratore.

E’ quanto afferma l’Osservatorio CIG del dipartimento settori produttivi della CGIL nazionale in base alle elaborazioni delle rilevazioni INPS per i primi quattro mesi del 2012.

In confronto al mese di marzo le ore richieste su base nazionale sono scese di circa 13 punti percentuali e su base annuale di 0.2%, ma è la conferma che il ricorso alla CIG in tutti i settori produttivi del paese è andato aumentando di anno in anno, tenendo conto che l’aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno è stato del +26,54%.

La Lombardia è la regione che, registra il ricorso più alto alla cassa integrazione. L’analisi della Cgil segnala infatti che sono stati nteressati 110.706 lavoratori per un totale di 76.165.681 di ore registrate da inizio anno. Subito dopo il Piemonte con 38.421.138 ore di CIG autorizzate per 55.845 lavoratori mentre è terza, e il Lazio con 29.806.575 ore che coinvolgono 43.324 lavoratori. Nel Mezzogiorno è la Puglia la regione dove si è avuto il maggior ricorso alla cig con 17.487.259 ore per 25.418 lavoratori.

I calcoli infine evidenziano che in media le famiglie dei lavoratori coinvolti con almeno la metà del periodo di cassa integrazione a zero ore hanno subito una flessione del reddito di almeno 2600 €. Una vera e propria bastonata!

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti