Tfr in busta paga: pro e contro. Dossier de Lavoce.info

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Lavoce.info ha pubblicato un dossier dal titolo "Tfr in busta paga: pro e contro" che raggruppa una serie di articoli apparsi sullo stesso blog economico

Il TFR in busta paga è senz’altro una delle misure più spinose presentate dal Governo all’interno della legge di stabilità 2015. Da tutte le parti critici e favorevoli alla misura si affrettano a dire la loro generando non poca confusione e preoccupazioni fra gli interessati, non ultima infatti è arrivata l’analisi della Banca d’Italia che ha gettato un’altra pesante ombra su questo provvedimento, affermando che la scelta del lavoratore di percepire una parte del TFR in busta paga graverebbe sulle future pensioni, soprattutto per i contribuenti più giovani.

Lavoce.info ha pubblicato oggi un ottimo dossier sulla questione, dal titolo “Tfr in busta paga: pro e contro”, che raggruppa una serie di articoli apparsi sullo stesso blog economico, a cura di vari collaboratori. Qui di seguito l’indice dei vari articoli e relativi autori, a fondo pagina trovate il link all’articolo originale, dove potrete leggere anche l’intero dossier in formato PDF.

Tfr in busta paga: il gioco vale la candela?

Agar Brugiavini, 31.10.14

Il Tfr in busta paga è efficace solo se rappresenta uno stimolo per l’economia e genera consumi addizionali. Non è affatto sicuro che sarà così, mentre gli svantaggi per i lavoratori, soprattutto giovani, sono certi. Sperimentazione e informazioni necessarie per prendere decisioni in modo corretto.

Quanto cresce il Pil con il Tfr in busta paga

Tullio Jappelli, 28.10.14

Il Tfr in busta paga dovrebbe stimolare consumi, domanda aggregata e occupazione. I dati suggeriscono che una quota tra il 5 e il 16 per cento di dipendenti del settore privato potrebbe decidere di spendere in consumi il flusso annuale del Tfr. Con un aumento del Pil tra lo 0,1 e lo 0,2 per cento.

Tfr: le cifre di una scelta importante

Stefano Patriarca, 28.10.14

Il provvedimento sul Tfr in busta paga è un elemento importante della strategia complessiva per un rilancio della domanda aggregata e dei consumi. Certo, non mancano le criticità. Alcune simulazioni per chiarire gli effetti della misura nei diversi casi.

Tfr in busta paga: perché sì e perché no

Pietro Reichlin, 20.10.2014

Perché non bisogna aver paura della libertà di scelta dei lavoratori

Stefano Patriarca, 14.10.14

Dieci ragioni contro il Tfr in busta paga

Tito Boeri, 13.10.2014

Il Governo sta discutendo se inserire il Trattamento di fine rapporto in busta paga. Elenchiamo dieci motivazioni, in decrescente ordine di importanza, per cui questa scelta non sembra ottimale.

Non aspettiamoci miracoli dal Tfr in busta paga

Fausto Panunzi, 07.10.2014

Al di là di obiezioni più o meno fondate, la vera questione è se il Tfr in busta paga servirà a rilanciare l’economia italiana. La crisi ha cambiato in peggio le aspettative delle famiglie italiane sul futuro e non sarà facile riportare l’ottimismo.

Tfr in busta paga?

Stefano Patriarca, 29.09.2014

Il Governo starebbe studiando la possibilità di trasferire una parte del Tfr in busta paga. È una buona idea, purché si lasci al lavoratore libertà di scelta. Quanto agli oneri aggiuntivi per le imprese, il problema potrebbe essere risolto coinvolgendo nell’operazione il sistema bancario.

Tfr in busta paga, un progetto da dimenticare

Daniele Fano, 22.08.2011

L’ipotesi di trasferire il Tfr in busta paga rappresenta una scorciatoia pericolosa riguardo all’obiettivo dichiarato di un sostegno ai consumi delle famiglie. Questa misura aggraverebbe la fiscalità che pesa sulle famiglie stesse e le priverebbe di uno dei pochi strumenti di sostegno al loro risparmio, peraltro caratterizzato, a livello aggregato, da un trend discendente con un impatto negativo sulla nostra stabilità macroeconomica e finanziaria.

Continua a leggere su Lavoce.info

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti