Sostegni economici alle famiglie: il bonus elettricità e gas

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Bonus per il consumo elettrico per le famiglie a basso reddito, numerose e per chi versa in stato di bisogno fisico.

E’ previsto in favore dei nuclei familiari a basso reddito, un bonus sulle spese di elettricità e gas. ll bonus elettrico è previsto anche per i casi di disagio fisico, cioè per i casi in cui una grave malattia costringa all’utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita.

La richiesta va effettuata al comune di residenza o presso altro istituto eventualmente designato dallo stesso Comune ( ad esempio i centri di assistenza fiscale CAF), utilizzando appositi moduli, reperibili sul sito dell’Autorità per l’energia.

Il bonus garantisce un risparmio del 20% circa sulle bollette dell’energia elettrica.

Il valore è differenziato a seconda del numero dei componenti della famiglia. Per l’anno 2011 è di:

  • 56 euro per una famiglia di 1 o 2 persone
  • 72 euro per 3 o 4 persone
  • 124 euro per più di 4 persone
  • per i soggetti in gravi condizioni di salute il valore del bonus per l’anno 2011 è di 138 euro.

Destinatari

Hanno diritto al bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica, per la sola abitazione di residenza, con potenza impegnata fino a 3 kW per un numero di familiari con la stessa residenza fino a 4, o fino a 4,5 Kw, per un numero di familiari con la stessa residenza superiore a 4, e:

  • appartenenti ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 7500 euro;
  • appartenenti ad un nucleo familiare con più di 3 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro
  • presso i quali viva un malato grave che debba usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita. in questo caso senza limitazioni di residenza o potenza impegnata.

Bonus per gravi condizioni di salute

Possono accedere al bonus per le gravi condizioni di salute , tutti coloro che utilizzano apparecchiature a funzionamento elettrico necessarie per il mantenimento in vita del paziente.

Le apparecchiature che consentono di ottenere il bonus devono assolvere alla funzione alimentare, respiratoria e/o urinaria del paziente. Altre apparecchiature quali ascensori, montascale, carrozzine, ed in generale tutte le apparecchiature che assolvono a funzioni diverse da quelle elencate, non danno diritto al bonus.

In questo caso, non è necessario presentare l’ISEE.

Per maggiori informazioni. www.autorità.energia.it

Mod A disagio economico; Mod B disagio fisico; Mod C autocertificazione ASLMod E famiglie numerose

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti