Bonus ristrutturazioni edilizie, guida Agenzia Entrate aggiornata a Ottobre 2022

E' stata recentemente pubblicata la Guida dell'Agenzia delle Entrate sui bonus ristrutturazioni edilizie aggiornata a Ottobre 2022.


E’ stata recentemente pubblicata la Guida dell’Agenzia delle Entrate sul bonus ristrutturazioni edilizie, aggiornata alle ultime novità a ottobre 2022. Di seguito, si indicano le principali novità legislative segnalate dalla nuova Guida, con particolare riferimento ai bonus per le ristrutturazioni edilizie e agli altri interventi fiscali in materia.

Anche questa nuova edizione del documento informativo dell’Agenzia delle Entrate dedica ampio spazio ai bonus fiscali previsti per le ristrutturazioni edilizie. Si danno atto delle varie proroghe intervenute in materia rispetto alle numerose tipologie di detrazioni. Si tratta di politiche in continuità con il passato, previste al fine di favorire gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e la messa in sicurezza degli immobili.

L’agevolazione è disciplinata dall’art. 16-bis del Dpr 917/86 e consiste in una detrazione dall’Irpef del 36% delle spese sostenute, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare. Tuttavia, per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2024 la detrazione è elevata al 50% e il limite massimo di spesa è di 96.000 euro.

In aggiunta alle agevolazioni in vigore, il decreto legge n. 34/2020 ha introdotto il cosiddetto “Superbonus”, una detrazione pari al 110% per la realizzazione di alcune tipologie di interventi (interventi antisismici, eliminazione delle barriere architettoniche, installazione di impianti fotovoltaici). Il decreto ha inoltre previsto la possibilità di optare, invece della fruizione diretta della detrazione sotto forma di sconto in fattura o la cessione del credito.

Bonus ristrutturazioni edilizie, guida Entrate

Il vademecum dell’Agenzia delle Entrate è composto di diversi capitoli, riguardanti:

Bonus per il recupero del patrimonio edilizio, al cui interno vengono distinte le tipologie di interventi, a seconda che concernano:

  • unità abitative singole;
  • parti condominiali;
    • Agevolazione Iva per i lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione;
    • Regole da seguire per conseguire gli incentivi;
    • Detrazioni per acquisto e costruzione di rimesse e box auto, con contestuale identificazione degli adempimenti e dei documenti necessari;
    • Bonus per l’acquisto o l’assegnazione di unità immobiliari già ristrutturate;
    • Detrazioni degli interessi passivi per mutui contratti per sostenere le spese di ristrutturazione.

Accanto ad ognuna di queste categorie, la Guida prevede le relative normative e prassi vigenti, definendo le tipologie di interventi, quali sono i beneficiari e in cosa consistono i connessi benefici fiscali. A questo fine, il vademecum si compone di apposite tabelle che riassumono i lavori agevolabili suddivisi per tipo di intervento, tipo di unità abitative e ammontare delle spese di ristrutturazione.

Guida Ristrutturazioni edilizie ottobre 2022 Agenzia delle Entrate

Per tutte le altre novità e approfondimenti oggetto di esame della Guida dell’Agenzia delle Entrate ai Bonus ristrutturazioni edilizie, si rinvia al testo integrale del documento, disponibile di seguito in link.

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI INTRODUZIONE
1. AGEVOLAZIONI PER IL RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO
1.1 SINGOLE UNITÀ ABITATIVE
1.1.1 In cosa consistono
1.1.2 Chi può usufruirne
1.1.3 Per quali interventi
1.2 PARTI CONDOMINIALI
1.2.1 In cosa consistono
1.2.2 Chi può usufruirne
1.2.3 Per quali interventi
1.3 L’AGEVOLAZIONE IVA
1.3.1 Lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria
1.3.2 Lavori di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione
1.4 LE REGOLE DA RISPETTARE PER AVERE LE DETRAZIONI
1.4.1 Principi generali
1.4.2 Cosa fare per ottenerle
1.4.3 Come pagare i lavori
1.4.4 I documenti da conservare
1.4.5 Se cambia la proprietà o il possesso
1.4.6 Quando si possono perdere
1.5 ALTERNATIVE ALLE DETRAZIONI
1.5.1 Interventi per i quali è possibile optare per la cessione o lo sconto
1.5.2 Gli adempimenti per la cessione o lo sconto
1.6 ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE
1.6.1 La nuova detrazione del 75% per l’anno 2022
1.6.2 La detrazione del 110% (Superbonus) per interventi “trainati”
2. AGEVOLAZIONI PER L’ACQUISTO E LA COSTRUZIONE DI BOX E POSTI AUTO
2.1 LA DETRAZIONE PER L’ACQUISTO
2.2 L’AGEVOLAZIONE PER LA COSTRUZIONE
2.3 I DOCUMENTI E GLI ADEMPIMENTI NECESSARI
3. AGEVOLAZIONE PER L’ACQUISTO O L’ASSEGNAZIONE DI IMMOBILI GIÀ RISTRUTTURATI
3.1 IN COSA CONSISTE
3.2 A CHI SPETTA
3.3 QUANDO PUÒ ESSERE RICHIESTA
3.4 COME PAGARE E QUALI DOCUMENTI CONSERVARE
4. MUTUI PER RISTRUTTURARE CASA: LA DETRAZIONE DEGLI INTERESSI PASSIVI
4.1 IN COSA CONSISTE
4.2 A CHI SPETTA
4.3 LE CONDIZIONI PER RICHIEDERLA
5. TABELLE RIASSUNTIVE DEI LAVORI AGEVOLABILI
5.1 INTERVENTI SULLE SINGOLE UNITÀ ABITATIVE
5.2 INTERVENTI SULLE PARTI CONDOMINIALI
6. PER SAPERNE DI PIÙ: NORMATIVA E PRASSI

download   Guida Ristrutturazioni edilizie Ottobre 2022
       » 5,4 MiB - 1.778 download

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email