Canone RAI 2018, come richiedere l’esenzione

C'è tempo fino al 31 gennaio 2018 per chiedere l'esenzione dal pagamento del canone TV o canone RAI. Si consiglia però di fare domanda entro il 31 dicembre.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Canone RAI 2018: c’è tempo fino al 31 gennaio 2018 per presentare la dichiarazione di non detenzione dell’apparecchio televisivo. Solo in questo modo è possibile fare richiesta di esenzione dal Canone TV o meglio conosciuto canone RAI 2018.

L’Agenzia delle Entrate con comunicato stampa di qualche giorno fa ricorda però che è meglio anticipare i tempi. Quindi anche se la scadenza per la richiesta di esenzione è fissata per il 31 gennaio è meglio presentare prima la domanda per ottenere l’esonero dal Canone Rai in bolletta.

Come ricorda il Fisco per i cittadini che non sono in possesso di un apparecchio televisivo vi è la possibilità di fare apposita comunicazione all’Agenzia fino al 31 gennaio 2018. Il modulo di esonero Canone RAI ovvero di dichiarazione sostitutiva di non detenzione è disponibile online sul nuovo sito dell’Agenzia delle Entrate.

Leggi anche: Agenzia delle Entrate, nuovo sito… ma vecchi servizi telematici

Agenzia Entrate esenzione canone RAI 2018

Il modulo di richiesta esenzione canone RAI è disponibile online sul nuovo sito dell’Agenzia delle Entrate o in forma cartacea e può essere inviato fino alla data di scadenza fissata al 31 gennaio 2018.

Siccome però la prima rata del canone TV per l’anno 2018 scatta già dal mese di gennaio, per evitare il primo addebito è preferibile presentare la dichiarazione sostitutiva online in anticipo.

Modulo esenzione canone RAI online

L’Agenzia consiglia di inviare modulo esenzione canone RAI 2018 online prima del 31 dicembre 2017.

Modulo esenzione canone RAI cartaceo

Per quanto riguarda la richiesta cartacea invece i tempi si restringono ulteriormente, in questo caso infatti il Fisco consiglia di inviare il modulo esonero canone RAI entro il 20 dicembre 2017.

Come funziona il nuovo canone RAI

Il nuovo Canone RAI è stato introdotto con la Legge di Stabilità 2016. Dall’anno 2016 si ha la presunzione di detenzione dell’apparecchio TV nel caso in cui esista un’utenza elettrica nel luogo in cui una persona ha la propria residenza anagrafica.

Per i titolari di una utenza elettrica residenziale, il pagamento del canone TV per uso privato avviene mediante addebito sulla bolletta elettrica. Il pagamento è diviso in 10 rate mensili, da gennaio a ottobre di ogni anno.

I cittadini possono tuttavia evitare la presunzione di possesso dell’apparecchio televisivo. Questo significa che se presso l’utenza non possiedono nessuna TV, possono chiedere l’esonero dal pagamento del canone TV.

Dichiarano quindi che in nessuna delle abitazioni per le quali il dichiarante è titolare di un’utenza elettrica è detenuto un apparecchio TV. Il non possesso riguarda il dichiarante stesso e ogni altro componente della famiglia anagrafica.

Come presentare la domanda di esonero canone RAI 2018?

La domanda di esonero dal canone RAI 2018 ovvero la dichiarazione sostitutiva come detto sopra, si può trovare sul sito dell’Agenzia delle Entrate e della RAI.

Il cosiddetto modulo di esonero canone TV può essere inviato direttamente tramite un’apposita applicazione web sul sito delle Entrate. Per usare l’applicazione si usano le credenziali Fisconline o Entratel. Il modulo di esonero canone RAI può essere inviato telematicamente anche tramite gli intermediari abilitati (Caf e professionisti).

Modello esenzione canone rai 2018 cartaceo

Il modello esenzione canone RAI 2018 cartaceo insieme a un documento di riconoscimento valido, tramite Posta Raccomandata senza busta al seguente indirizzo:

  • Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1,
    S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Esenzione canone RAI 2018 online tramite PEC

Allo stesso modo della richiesta cartacea la dichiarazione sostitutiva può essere presentata anche tramite PEC, firmata digitalmente, all’indirizzo:

  • cp22.sat@postacertificata.rai.it

Esonero canone rai 2018, quanto dura?

Le Entrate ricordano che una volta presentata la richiesta di esonero questa vale per tutto il 2018. Tuttavia quindi va rinnovata ogni anno ed ha quindi valenza annuale.

Canone TV: Comunicato Stampa Ag. Entrate 16-12-17
» 194,0 KiB - 550 hits - 20 dicembre 2017

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.