Detrazione affitto studenti fuori sede 2018, requisiti e spese ammissibili

Novità importanti dal 2018 sulla Detrazione affitto studenti fuori sede 2018, circa i requisiti richiesti e le spese ammissibili in detrazione. La Legge di Bilancio 2018 ha introdotto fra le altre cose la possibilità di detrarre i canoni di locazione per i contratti stipulati con le Università.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Gli studenti fuori sede possono richiedere anche nel 2018 della cosiddetta detrazione affitto studenti fuori sede ovvero le detrazioni sui canoni di locazione per importi massimi fino a 2.633 euro.

Tra le novità del nuovo anno, troviamo la detrazione sulle spese sugli atti di assegnazione in godimento o locazione con enti di diritto allo studio ed Università. Novità infine sui requisiti più flessibili sulla residenza del fuori sede proveniente da zone disagiate.

Detrazione affitto studenti fuori sede, spese ammissibili

Nell’articolo 15 del Tuir, è presente una specifica menzione sugli studenti fuori sede e alle agevolazioni in genere previste a sostegno delle spese sulla formazione. Tra le più importanti, le detrazioni fiscali sui canoni di locazione per importi fino a 2.633 euro.

Sono considerate, tuttavia, solo le spese di locazione sostenute dal singolo studente su un appartamento con contratto regolarmente registrato. Restano escluse, le spese sull’eventuale deposito cauzionale, di riscaldamento e condominiali.

Con il D.L numero 148/2017 e con la Legge di Bilancio 2018, sono poi state ampliate le caratteristiche della detrazione affitto studenti fuori sede 2018 con ulteriori novità.

Potranno essere incluse, infatti, anche le spese sugli atti di assegnazione in godimento o locazione con enti di diritto allo studio, Università ed enti senza fine di lucro.

Nelle nuove detrazioni fiscali 2018 per gli studenti fuori sede, anche l’erogazione di servizi forniti in tali strutture come pasti e pulizie.

Detrazione affitto studenti fuori sede 2018, requisiti

Per il 2018, sono previste importanti modifiche anche rispetto ai requisiti per poter richiedere la detrazione del canone di locazione per studenti fuori sede. Tra i principali:

  • L’ubicazione dell’Università deve essere in un Comune distante almeno 100 chilometri dalla residenza dello Studente fuori sede.
  • Per gli studenti fuori sede residenti in località montane o disagiate, la distanza minima per l’accesso alla detrazione fiscale è abbassata a 50 chilometri.
  • Non è necessario che il Comune di Residenza dello studente fuori sede sia di una provincia diversa da quella dell’Università in cui lo stesso intende iscriversi.

Tali disposizioni, inoltre, saranno valide limitatamente ai periodi di imposta in corso, ovvero dal 31 dicembre 2017 al 31 dicembre 2018. Per ulteriori conferme anche per il successivo anno, si dovranno attendere nuove ed eventuali decisioni di legge.

Detrazione IRPEF canoni di locazione studenti fuori sede

Il bonus approvato per la detrazione affitto 2018 per gli studenti fuori sede, prevede una detrazione fiscale del 19% sui canoni di locazione e con importi detraibili fino a 2.633 euro all’anno. Nella dichiarazione dei redditi potranno essere inserite queste voci per ottenere l’agevolazione fiscale di cui si ha diritto e laddove le spese siano opportunamente dimostrabili.

Per ottenere le detrazioni affitto si fa riferimento a contratti di locazione regolarmente registrati o per i contratti stipulati con le Università (novità 2018). Le detrazioni affitto sono valide anche per locazioni con contratti transitori, ad eccezione dei contratti di subaffitto, esclusi dalla agevolazione 2018 per gli studenti fuori sede.

Indispensabili i requisiti di distanza dalla Residenza. Dal 2018, infatti, si prevede un limite più basso a 50 chilometri per gli studenti fuori sede provenienti da zone montane o disagiate. Le famiglie, potranno richiedere l’agevolazione fiscale sia per i figli e sia per i familiari a carico, se rispettate tutte le condizioni viste in precedenza.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Laureata in economia e commercio con una tesi in Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane, si occupa della redazione di contenuti economici da oltre 4 anni.

Altri articoli interessanti