NASpI, novità e chiarimenti dall'INPS

Con i messaggi numero 4334 del 25-06-2015 e numero 4441 del 30-06-2015, l'INPS ha illustrato alcune novità e ulteriori chiarimenti in merito alla NASpI 2015

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Con 2 distinti messaggi, il Messaggio numero 4334 del 25-06-2015 e il Messaggio numero 4441 del 30-06-2015, l’INPS ha illustrato alcune novità e ulteriori chiarimenti in merito alla NASpI.

Ricordiamo che la “nuova prestazione di assicurazione sociale per l’impiego” o NASpI, è stata introdotta con il Decreto Legislativo 4 marzo 2015 n.22 in attuazione della Legge Delega n. 183/2014 ovvero dal Jobs Act e attiva per i casi di disoccupazione involontaria intercorsi dal 1° maggio 2015.

A differenza delle vecchie indennità di disoccupazione, la NASpI non tiene conto dell’ultimo periodo di lavoro, ma degli ultimi 4 anni, infatti i requisiti per ottenerla sono:

  1. essere in stato di disoccupazione;
  2. poter far valere, nei quattro anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, almeno tredici settimane di contribuzione;
  3. poter far valere trenta giornate di lavoro effettivo, a prescindere dal minimale contributivo, nei dodici mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione.

Non si avrà più quindi una distinzione fra disoccupazione a requisiti normali o ridotta ovvero fra ASpI e mini-ASpI ma si avrà un’unica indennità che durerà in base alle settimane di contribuzione utili negli ultimi 4 anni.

Messaggio numero 4334 del 25-06-2015

Con il Messaggio numero 4334 del 25-06-2015 l’INPS comunica di aver rilasciato la procedura DS web, ovvero i servizi per l’indennità NASpI. A seguito della circolare attuativa INPS n. 94 del 12 maggio 2015 è stata immediatamente rilasciata la procedura di acquisizione telematica delle domande di indennità NASpI, rendendo disponibile per tutte le strutture il servizio di ricezione. La procedura di calcolo e pagamento della prestazione è però attualmente in corso di sperimentazione presso le Sedi pilota e sarà rilasciata ufficialmente per tutte le sedi a partire dal 15 luglio 2015.

Infatti sono state apportate numerose modifiche alle procedure di calcolo, proprio in virtù delle differenze sostanziali fra questa disoccupazione e le precedenti.

Messaggio numero 4334 del 25-06-2015
» 53,1 KiB - 922 hits - 1 luglio 2015

Messaggio numero 4441 del 30-06-2015

Con il Messaggio numero 4441 del 30-06-2015 l’INPS fa un ulteriore approfondimento sui Profili contributivi relativamente alla NASpI. L’INPS si sofferma quindi sugli aspetti contributivi della NASpI che rimangono invariati rispetto al passato. Infine si sofferma sull’incentivo per favorire la ricollocazione lavorativa di soggetti privi di occupazione e beneficiari dell’Assicurazione sociale per l’impiego (ASpI) e sulle Modalità di compilazione del flusso UniEmens.

Messaggio numero 4441 del 30-06-2015
» 84,6 KiB - 1.014 hits - 1 luglio 2015

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.