Concorso Agenzia delle Dogane 2022 per 1800 posti, bando in uscita a luglio

Entro il mese prossimo è prevista l'uscita del bando di concorso Agenzia delle Dogane, mirato al reclutamento di quasi 1800 nuove risorse.


Come abbiamo già avuto modo di notare su queste pagine, al momento non sono poche le opportunità per coloro che cercano lavoro tramite la partecipazione ad una selezione pubblica. L’ultima novità attiene in particolare alla imminente pubblicazione del bando di concorso Agenzia delle Dogane 2022, attesa per il prossimo luglio. Si tratta di una maxi selezione, in quanto saranno in palio poco meno di 1800 posti a tempo pieno e indeterminato e la procedura sarà aperta sia ai laureati che ai diplomati.

La notizia è fondata perché è stato direttamente il Direttore Minenna dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli a dare l’annuncio, nell’ambito di una intervista al noto quotidiano Il Messaggero. Egli ha spiegato altresì che una tale tipologia di concorso pubblico sarà bandita ogni anno o quasi – onde favorire la staffetta generazionale e il turn over di almeno 1500 persone ogni anno.

Vediamo allora qualche dettaglio sul nuovo concorso Agenzia delle Dogane 2022 e cosa sapere già ora per prepararsi a sostenere le prove di selezione.

Concorso Agenzia delle Dogane 2022: le prime informazioni disponibili

In base alle indicazioni del Direttore dell’Agenzia Minenna il bando di concorso delle Dogane dovrebbe essere pubblicato entro il mese prossimo e, conseguentemente, le prove d’esame potrebbero svolgersi già nei mesi estivi (presumibilmente a settembre).

Oltre ai tanti posti disponibili, una ulteriore spinta alla partecipazione alla selezione è rappresentata dal fatto che sarà possibile per i candidati scegliere la sede di destinazione dove andare a lavorare: potranno farlo alla data di compilazione della domanda (cd. regionalizzazione).

Leggi anche: concorso INPS 3014 posti da operatori call center, requisiti e domanda

Il nuovo concorso Dogane 2022 mette a disposizione per la precisione 1796 posti, suddivisi nel modo seguente:

  • 927 laureati in III area F1 con titoli di studio sia in ambito amministrativo gestionale che tecnico informatico;
  • 869 diplomati in II area F3 , anche in questo caso destinati a ruoli sia tecnici che amministrativi.

Tutti gli interessati a partecipare a questa selezione debbono altresì ricordare già ora che i bandi in realtà saranno almeno due, ovvero uno per i diplomati e uno per i laureati.

Come potrebbero svolgersi le prove?

Si tratta di un maxi concorso perciò, con ogni probabilità, gli organizzatori disporranno una prova preselettiva, ad anticipare le prove vere e proprie del concorso. La scopo è evidente: fare una prima scrematura tra i candidati che si presume saranno moltissimi.

Se la selezione in oggetto sarà svolta secondo le modalità già viste lo scorso anno, l’iter comporterà la valutazione per titoli ed esami – e potrà includere una prova scritta ed una prova orale. Molto probabilmente i candidati utilizzeranno strumenti informatici per svolgere le prove.

Concorso Agenzia delle Dogane 2022: la finalità della maxi selezione

L’Agenzia intende quindi varare una massiccia operazione mirata a rinnovare gli organici e a dare una risposta al persistente problema della carenza di personale. L’importante iniziativa di reclutamento segue al blocco dei concorsi e vuole controbattere ai molti pensionamenti degli ultimi tempi, che rendono necessaria l’assunzione di nuove risorse debitamente formate e preparate.

D’altronde i numeri parlano chiaro: presso l’Agenzia delle Dogane il personale operativo è circa il 65% di quello che servirebbe. In buona sostanza, un dipendente su tre è mancante e va al più presto individuato con un concorso Agenzia delle Dogane ad hoc. Senza contare che l’età media dei lavoratori dell’ADM è pari a circa 56 anni. Insomma, più di una valida ragione per procedere con il nuovo maxi concorso, la cui pubblicazione del bando è attesa tra qualche settimana.

Non dobbiamo dimenticare che è stata la riforma dei concorsi pubblici attuata dal Ministero della Pubblica Amministrazione a consentire di velocizzare le procedure concorsuali; semplificarle e sbloccare concorsi e assunzioni nelle PA. Il nuovo concorso Agenzia delle Dogane ne è un ulteriore esempio.

Leggi anche: concorso allievi Polizia di Stato 2022, nuovo bando per 1381 posti disponibili. Requisiti e prove

Specializzazione delle risorse e formazione sul campo

Nel periodo di prova i vincitori del concorso in oggetto riceveranno una formazione specialistica nelle sedi di lavoro. Ciò chiaramente a favorire la più rapida integrazione della nuova risorsa all’interno del contesto lavorativo.

In ogni caso la selezione servirà a selezionare i profili sulla scorta della loro specializzazione e della loro preparazione. Logistica decentrata, specializzazione e formazione on the job saranno le tre parole chiave del concorso Agenzia Dogane 2022 e degli step successivi.

Soltanto la effettiva pubblicazione dei bandi permetterà di conoscere nel dettaglio quali sono gli specifici profili professionali ricercati dall’Agenzia delle Dogane. E’ possibile comunque ipotizzare che la procedura concorsuale sarà rivolta alla selezione di funzionari e assistenti amministrativi.

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email