Concorso per 2329 funzionari amministrativi del Ministero della Giustizia

Concorso pubblico per 2329 posti da funzionario amministrativo a tempo pieno e indeterminato presso il Ministero della giustizia.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il Ministero della Giustizia ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale del 26 luglio e sul proprio portale, un nuovo bando di Concorso per 2329 funzionari amministrativi.

Il bando molto atteso, riguarda diverse figure, fra cui:

  • 2242 posti per funzionari giudiziari nei ruoli nell’Amministrazione giudiziaria,
  • 39 per funzionari amministrativi Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità
  • 20 funzionari nel Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria: organizzazione e relazioni nei ruoli
  • 28 funzionari dell’organizzazione nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità.

Si potrà presentare domanda di partecipazione online entro il prossimo 9 settembre 2019 fino alle ore 24:00. Ma procediamo con ordine e vediamo chi può fare domanda, come si svolgeranno le prove e infine cosa studiare per prepararsi al meglio.

Concorso per 2329 funzionari amministrativi Ministero Giustizia: cosa prevede il bando

Ecco cosa prevede il bando, il cui testo completo è allegato a fondo pagina.

Requisiti per l’ammissione

Per poter essere ammessi al concorso i candidati dovranno possedere alla data di scadenza delle domanda i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana oppure cittadinanza di altro Stato UE. Sono ammessi anche i familiari di cittadini italiani o UE, che non abbiano la cittadinanza di uno Stato membro, ma a determinate condizioni (leggere il bando per i particolari);
  • età non inferiore a diciotto anni;
  • possesso della
    • laurea (L) o
    • del diploma di laurea (DL) o
    • della laurea specialistica (LS) o
    • della laurea magistrale (LM) o
    • titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Il titolo di studio su elencato deve essere posseduto nelle classi indicate con riferimento a ciascuno dei profili messi a concorso (leggere il bando per i particolari).

Prove d’esame

Le prove sicure del concorso sono: una prova scritta, una prova orale e per finire si passerà alla valutazione dei titoli.

Ma prima di queste prove vi sarà quasi certamente una prova preselettiva; il bando infatti prevede lo svolgimento di una preselezione nel caso in cui dovesse esserci un numero molto elevato di domane, ovvero superiore a tre volte il numero dei posti messi a concorso. Questa prima prova servirà a ridurre il numero di partecipanti alle prove successive.

In breve le prove verteranno sui seguenti argomenti:

  1. la prova preselettiva comune a tutti i profili professionali consiste in un test a risposta multipla. Le domande saranno in parte attitudinali (logico-matematiche) e una parte sulle seguenti materie: diritto amministrativo e diritto costituzionale. Non è prevista la pubblicazione della banca dati.
  2. prova scritta consisterà in un test a risposta multipla sulle materie indicate nel bando, specifiche per ciascun profilo professionale.
  3. infine la prova orale consisterà in un colloquio sulle materie indicate nel bando.

Per i particolari sullo svolgimento e le materie specifiche delle prove vi invitiamo a leggere il bando allegato in fondo a questa pagina, nonchè in Gazzetta Ufficiale e sul sito del Ministero della Giustizia.

Domanda di partecipazione al Concorso

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata esclusivamente in modalità telematica; si dovrà quindi compilare il modulo on line presente sul sito

  • https://concorsipersonale.giustizia.it

Le domande possono essere inviate entro quarantacinque giorni dalla pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale; pertanto entro la mezzanotte del 9  settembre 2019.

Oltre alla domanda i candidati dovranno pagare un importo di 10 euro quale quota di partecipazione con la seguente modalità:

Bonifico su c.c.p. n. 1008403527 IBAN IT02Y0760103200001008403527– BIC/SWIFT BPPIITRRXXX
intestato a Formez PA – RIPAM, viale Marx n. 15 – 00137 Roma
Causale «Concorso RIPAM Ministero della giustizia, Codice F/MG» ovvero «Concorso RIPAM Ministero della giustizia, Codice FO/MG».

Come prepararsi al meglio

Come anticipato sopra non saranno pubblicate le banche dati del concorso. In rete sono già disponibili numerosi testi utili alla preparazione del Concorso per 2329 funzionari amministrativi del Ministero della Giustizia. Noi segnaliamo i seguenti testi acquistabili online su Amazon.

Libri consigliati

Bando del Concorso per 2329 funzionari amministrativi Ministero della Giustizia

Alleghiamo infine il bando del Concorso per 2329 funzionari amministrativi presso il Ministero della Giustizia per una sua completa lettura. Maggiori info qui.

download   Bando concorso funzionari Giustizia 2019
       » 185,2 KiB - 746 download

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679

Condividi.