Concorso personale ATA: Come scegliere la destinazione

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


La legge di bilancio 2018, ha stabilito un taglio delle assunzioni del concorso personale ATA. Vediamo quali sono i requisiti e come scegliere la regione.

Il bando di Concorso personale ATA 2017 prevede l’assunzione di circa 10.000 unità per il triennio scolastico 2017 – 2020. Per l’anno scolastico 2017 – 2018 sono state autorizzate 6260 assunzioni di personale ATA. Sono stati infatti pubblicati in Gazzetta Ufficiale del 25 ottobre i due DPR del 9 agosto che consentono al MIUR l’assunzione di 6260 unità di personale ATA e 259 dirigenti scolastici.

In questa breve guida vediamo invece come scegliere la sede di destinazione finale e quali sono i requisiti.

Concorso personale ATA: Il modello D3

La domanda di partecipazione al concorso personale ATA potrà essere inviata con raccomandata con ricevuta di ritorno alla scuola principale della provincia scelta, consegnata a mano presso l’istituto scolastico oppure tramite posta elettronica certificata entro il 30 ottobre.

Successivamente si potranno scegliere le province di destinazioni, questo a partire dal 13 novembre.

La domanda di partecipazione del concorso personale ATA è composta da diversi moduli da compilare. Il modulo di nostro interesse è il modulo D3 , che sarà reso disponibile sulla piattaforma Istanze online non prima del 13 novembre 2017. Al suo interno bisognerà indicare le regioni interessate.

Il modello dovrà essere compilato, come detto, esclusivamente online tramite il servizio POLIS – Presentazione On Line delle Istanze del MIUR. Questo modello sarà reso disponibile sulla vostra piattaforma solo dopo la consegna dei moduli cartacei Modelli D1, D2 e D4.

Requisiti per presentare domanda per il concorso personale ATA

Prima di parlare dei requisiti necessari per poter essere assunti come personale ATA, bisogna spiegare cos’è la graduatoria di terza fascia del concorso personale ATA.

Questa tipologia di graduatoria non è altro che un elenco dove gli istituti scolastici possono individuare un candidato e assegnare la posizione vacante nel loro istituto. Queste assunzioni vengono effettuate solitamente con contratti a tempo determinato. Inoltre, bisogna ricordare che, la graduatoria di terza fascia viene rinnovata ogni 3 anni, sulla base di un apposito bando MIUR.

La graduatoria attuale sarà quindi valida per il triennio scolastico 2017 – 2018, 2018 – 2019 e 2019 – 2020 e si suddivide in diverse categorie:

  • Collaboratore scolastico;
  • Collaboratore scolastico addetto all’azienda agraria;
  • Assistente Amministrativo;
  • Assistente Tecnico;
  • Cuoco;
  • Infermiere;
  • Guardarobiere.

Per ogni profilo ricercato sono stati stabili dei determinati requisiti. I requisiti richiesti dal bando per concorrere per un posto per Collaboratore scolastico sono:

  • Laurea triennale;
  • diploma di maestro d’arte;
  • diploma di scuola magistrale per l’infanzia.

Per concorrere al posto di collaboratore scolastico agrario i requisiti richiesti sono:

  • Diploma in operatore agrituristico; agro industriale; agro ambientale.

Per la qualifica di infermiere è invece richiesto il possesso di una laurea triennale in scienze infermieristiche. Infine, per tutte le altre posizioni ricercate, è richiesto il possesso di un qualsiasi diploma di maturità.

Oltre i requisiti elencati, il bando di concorso del personale ATA, stabilisce altri requisiti particolarmente rilevanti:

  • Cittadinanza Italiana o di uno Stato UE;
  • età compresa tra i 18 e i 66 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici.

Leggi anche: ecco come partecipare al bando personale ATA 2017

MIUR: 6260 assunzioni a tempo indeterminato di personale ATA

Sulla Gazzetta Ufficiale del 25 ottobre 2017, sono stati pubblicati 2 Decreti del Presidente della Repubblica del 9 agosto 2017. Con i 2 DPR sono quindi autorizzate al MIUR assunzioni a tempo indeterminato, per l’anno scolastico 2017-2018 di:

  • 259 dirigenti scolastici.
  • 6.260 unità di personale ATA.
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Altri articoli interessanti